Netflix elimina la scena del suicidio dalla serie tv “Tredici”

La scena del suicidio di Hannah Baker, che aveva fatto discutere, è stata cancellata da Netflix. Per Tredici, il gigante dello streaming tv, ha ascoltato le opinioni di medici ed esperti.

Netflix elimina la scena del suicidio dalla serie tv “Tredici”

Netflix ha deciso di ascoltare i pareri di medici e associazioni per la prevenzione del suicidio e ha cancellato dalla serie “Tredici”, “13 Reasons Why”, la scena del suicidio di Hannah Baker. La scena cancellata durava circa tre minuti e mostrava il momento in cui l’adolescente protagonista dello show si toglieva la vita nella vasca da bagno. Ora, mentre Netflix si prepara al lancio della terza stagione della serie tv, alla fine dell’estate, ha preso la decisione di eliminare quelle immagini che hanno fatto discutere famiglie, associazioni, medici. 

Sono passati due anni dalla presentazione della prima stagione della serie tv e la disponibilità di una nuova stagione inviterà nuovi spettatori a rivedere gli episodi precedenti. Questo potrebbe essere uno dei motivi che hanno spinto il team di “Tredici” a intervenire ora sulla scena del suicidio. 

Con un tweet, il creatore della serie Brian Yorkey, ha spiegato le motivazioni che hanno portato a questa scelta. “Negli ultimi due anni, alcuni gruppi di ricerca hanno condotto studi per valutare l’impatto dello spettacolo. A maggio il National Institute of Mental Health ha pubblicato uno studio che mostra un aumento del 28,9 per cento del tasso di suicidi tra le persona di età compresa tra i 10 e i 17 anni nell’aprile 2017, un mese dopo l’inizio della serie. Non è stato trovato alcun nesso di cause tra lo spettacolo e questo tasso di suicidi. Ciò nonostante l’American Association of Suicidology, la American Foundation for Suicide Prevention e l’American School Counselor Association, stanno supportando la decisione di Netflix. 

Netflix elimina la scena del suicidio dalla serie tv “Tredici”

Alla rivista The Hollywood Reporter”, un rappresentante delle associazioni ha spiegato che “Sosteniamo la decisione di Netflix di modificare la scena in cui Hannah si toglie la vita in ‘Tredici’, per cui ci sono stati molti dibattiti nella comunità medica. Questo cambiamento positivo, la non esposizione a quelle immagini relative al gesto estremo compiuto dalla protagonista, permetterà a ‘Tredici’ di continuare a incoraggiare una conversazione aperta sulla prevenzione per disagi relativi alla salute mentale e al suicidio, mitigando anche il rischio per gli spettatori adolescenti più vulnerabili”. 

Netflix elimina la scena del suicidio dalla serie tv “Tredici”

In Italia, chi sentisse la necessità di chiedere aiuto per sé o per persone vicine, per pensieri rivolti al suicidio, può rivolgersi al Telefono Amico, attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette, al numero 199 284 284 e, nel caso si trattasse di bambini e adolescenti, anche al Telefono azzurro al numero 19696.  

Tutte le novità sulla piattaforma della tv in streaming Netflix si possono trovare nella sezione dedicata a Netflix di Macitynet. E’ possibile consultare il nostro articolo su come abbonarsi a Netflix e sulle tariffe degli abbonamenti a Netflix. L’applicazione Netflix su App Store, invece,  si scarica direttamente da questo indirizzo.