fbpx
Home Macity Internet Non solo Microsoft, anche Twitter vuole comprare TikTok

Non solo Microsoft, anche Twitter vuole comprare TikTok

L’elenco dei pretendenti di TikTok si sta allungando. Oltre a Microsoft, che in prima battuta ha offerto 30 miliardi di dollari, si sarebbe aggiunta anche Twitter tra i potenziali acquirenti di una società cinese che nei giorni scorsi è stata messa al bando da Trump, considerata “una seria minaccia per il paese”.

Al momento si tratterebbero solo di “colloqui preliminari” e non è detto che Twitter vada fino in fondo, anche se l’azienda ritiene di godere di un vantaggio rispetto ad offerenti come Microsoft: pare infatti che se l’affare dovesse andare in porto, non si troverebbe a dover affrontare lo stesso controllo antitrust a cui si troverebbe di fronte la società di Redmond.

C’è da dire però che il solo business di TikTok negli Stati Uniti vale decine di miliardi di dollari, un ostacolo non indifferente se consideriamo che l’intera capitalizzazione del mercato di Twitter si aggira intorno ai 29 miliardi di dollari. Per portare a termine un potenziale accordo di questa portata è facile che la società debba chiedere l’aiuto degli investitori e accolarsi anche un debito di ampia portata. Non bisogna inoltre dimenticare che negli ultimi anni il successo del social network dei cinguettii non è stato favorevole: solo nell’ultimo trimestre la società ha perso all’incirca 1,2 miliardi di dollari.

Non solo Microsoft, anche Twitter vuole comprare TikTok

Insomma, Twitter potrebbe non essere effettivamente in grado di acquistare un colosso come TikTok. E’ infatti considerata piccola rispetto a Facebook, ma non si può escludere nulla. Basterebbe un accordo tra le parti per ribaltare completamente la situazione. Anche perché Twitter al momento ha 186 milioni di utenti attivi ogni giorno in tutto il mondo, mentre in TikTok ne sono appena 41 milioni (dati antecedenti la pandemia, ndr).

Ad ogni modo, indipendentemente dal fatto che Twitter faccia un’offerta o meno, ciò denota la pressione che c’è al momento su TikTok. Trump ha concesso all’azienda fino al 15 settembre per vendere le sue operazioni negli Stati Uniti, pena il divieto di utilizzo nel paese. C’è quindi ancora tempo per concludere l’affare, il che significa restare sostanzialmente aperti e disponibili ad offerte che probabilmente in una situazione diversa non avrebbe ricevuto affatto.

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Airpods 2 ad un prezzo “cinese”: 110,69 euro. È il più basso di sempre!

Su Amazon gli AirPods 2 scendono al minimo storico: solo 110,69 euro, il prezzo di discrete cuffiette cinesi
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,704FansMi piace
93,887FollowerSegui