Nuove emoji 2018: arrivano i capelli rossi ma non la cacca triste

Per qualcuno sono banali, per altri sono fondamentali e persino una forma d'arte. Comunque la pensiate, le emoji permettono di rendere i messaggi più colorati ed espressivi e l'Unicode prepara nuovi pittogrammi.

Esempi di potenziali nuove emoji
Esempi di potenziali nuove emoji

L’Unicode Consortium ha annunciato le nuove emoji 2018: cigno, tasso, il simbolo matematico di infinito e la bandiera dei pirati. Vedremo anche nuovi personaggi con i capelli rossi (una richiesta che risale al 2005) e altri ancora con i capelli ricci, come sempre sia nella versione maschile, sia femminile e con diverse sfumature del colore della pelle.

nuove emoji 2018
Esempi di potenziali nuove emoji

Altri simboli che dovremmo vedere di serie nelle future emoji sono: un supereroe e la sua nemesi, un “super-cattivo”. Tra le proposte respinte uno smiley con la scritta “OK” al posto degli occhi, un altro con due punti interrogativi al posto degli occhi e la cacca triste. A proposto di quest’ultima emoji sembra vi sia stata un acceso dibattito all’interno dell’Unicode: due tipografi (Michael Everson e Andrew West) si chiedono se il procedimento di approvazione di questi elementi non stia diventando troppo commerciale e futile, al punto da screditare il serio lavoro del consorzio che, lo ricordiamo, non si occupa solo di emoji ma soprattutto di definire un sistema comune per la scrittura dei caratteri.

Pittogrammi che forse non vedremo mai..
Pittogrammi che forse non vedremo mai..

La decisione definitiva in merito alle nuove emoji arriverà nel 2018 con l’introduzione di Emoji 6.0, la cui bozza con le specifiche è stata già definita. Le nuove emoji che saranno approvate a inizio/metà 2018 arriveranno nei sistemi operativi dei vari dispositivi nella seconda metà del prossimo anno.