Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Opera Aria offre l’AI gratis integrata nel browser

Opera Aria offre l’AI gratis integrata nel browser

Pubblicità

Opera ha presentato Aria, il suo nuovo browser con funzionalità di intelligenza artificiale AI: gli sviluppatori riferiscono che gli utenti possono accedere gratuitamente a un servizio di intelligenza artificiale generativa.

Aria è integrato nel browser e segna l’inizio di un nuovo tipo di esperienza di navigazione per gli utenti di Opera. Il servizio è il risultato della collaborazione di Opera con OpenAI, la società che ha sviluppato chatGPT e collabora con Microsoft.

Il nuovo browser è indicato come in grado di migliorare creatività e produttività degli utenti sfruttando la potenza AI abbinata a tutto ciò che un browser può fare. Aria, che si basa sull’infrastruttura “Composer” di Opera, si collega alla tecnologia GPT di OpenAI ed è arricchita da funzionalità quali l’aggiunta di risultati live dal web.

Gli sviluppatori spiegano che gli utenti possono “collaborare” con l’intelligenza artificiale durante la ricerca di informazioni sul web, la generazione di testo o codice o la risposta alle loro domande sui prodotti. Aria conosce ad esempio l’intero database della documentazione di supporto di Opera ed è in grado di utilizzare l’attuale conoscenza dei prodotti dell’azienda per rispondere alle domande degli utenti.

Opera Aria, l'intelligenza artificiale integrata nel browser

L’infrastruttura Composer di Opera è espandibile; è possibile connettersi a più modelli di AI e gli sviluppatori fanno sapere che in futuro si espanderà integrando ulteriori funzionalità, come servizi di ricerca forniti da partner. “Questo è solo l’inizio, con molte altre funzionalità in arrivo” dichiara Stefan Stjernelund, VP Product di Opera.

Aria è ora disponibile in oltre 180 Paesi, compresa l’UE, nelle versioni early access di Opera per macOS, Windows, Android e Linux. L’implementazione di Aria è indicata come un ulteriore passo nella strategia di Opera che prevede l’integrazione di servizi di AI generativa nei suoi browser ed è il risultato della collaborazione dell’azienda con OpenAI.

All’inizio di quest’anno, Opera ha introdotto una prima implementazione di ChatGPT nella barra laterale del suo browser desktop insieme alla funzione AI Prompts. L’azienda ha inoltre presentato Opera One, una versione ridisegnata del suo browser adatta a ospitare più funzioni di AI generativa grazie al design modulare.Opera Aria offre AI integrata nel browser gratis

Lo sviluppatore sta ora compiendo il passo successivo, introducendo un browser AI che consentirà agli utenti di interagire con il web con l’aiuto di AI direttamente nel browser. L’attuale forma di Aria, che consiste in un’interfaccia di chat testuale che comunica con l’utente, rappresenta la prima fase del progetto.

Il servizio basato sull’intelligenza artificiale è destinato a diventare ancora più integrato in Opera nelle prossime versioni del browser, aiutando gli utenti a svolgere attività cross-browser. Tutte le notizie che ruotano attorno ai chatbot e all’intelligenza artificiale generativa si trovano nella sezione dedicata di macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Panno pulizia originale Apple in sconto del 40%

Megasconto sul panno di Apple, risparmio del 40%

Su Amazon il panno originale Apple per la pulizia dei suoi dispositivi va in forte sconto. Considerato la migliore soluzione per avere un display o lo chassis sempre brillanti, costa 14,90€ il minimo di sempre
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità