fbpx
Home iPadia iPad Software Aggiornato Opera Touch per iPhone: ora si chiama solo "Opera"

Aggiornato Opera Touch per iPhone: ora si chiama solo “Opera”

Opera ha annunciato un cambiamento nel nome del browser Opera Touch per iOS, ora denominato semplicemente “Opera“.  Il rebranding coincide con quello che l’azienda norvegese definisce “un nuovo traguard”o, unificando il nome dei prodotti tra le piattaforme, con l’obiettivo di offrire la stessa esperienza utente tra più dispositivi.

“Dall’introduzione di iOS 14 lo scorso anno con Apple che ha annunciato la possibilità di selezionare il browser di default”, scrive Jona Bolin, Product Manager di Opera per iOS, “abbiamo notato un enorme interesse nel nostro browser top di gamma per iOS, in particolare da parte degli utenti nord americani ed europei”. “Oggi, sempre più utenti in tutto il mondo scelgono Opera come browser per dispositivi mobili per il suo stato dell’arte nelle app per dispositivi iOS”.

Il rebranding da Opera Touch a Opera coincide con il terzo anniversario del browser; all’epoca gli sviluppatori avevano lanciato Opera Touch con l’idea di fornire un browser “bello e minimalista”, con interfaccia innovativa, elementi che hanno portato a premi come il Red Dot Design Award 2018 e e all’iF Design Award nel 2019.

Opera vanta una interfaccia utente moderna, minimalista e funzionalità avanzate. Il nuovo look si nota immediatamente per l’eliminazione dei pattern diagonali nello sfondo, la rimozione di ombre, “bolle” e altri elementi, la presenza di nuove icone e del pulsante “Fast Action”. Tra le peculiarità di questo browser, la gestione dei trasferimenti con possibilità di condivisione dei file offline, un media player, funzioni di accesso rapido, di personalizzazione della navigazione, la possibilità di condividere link, note, immagini e altre informazioni usando codici QR.

Aggiornato Opera Touch per iPhone: ora si chiama solo “Opera”

Opera integra, tra le altre cose, un crypto wallet per inviare e ricevere criptovalute, effettuare transazioni blockchain tra portafogli, navigare su piattaforma decentralizzata e sincronizzare il crypto-wallet tra dispositivi. Opera supporta Ethereum, una delle più usate tra le piattaforme blockchain di nuova generazione, e integra svariate funzionalità per la sicurezza e la protezione della privacy.

Secondo gli sviluppatori negli ultimi 12 mesi, la sua base di utenti iOS è cresciuta del 65% e merito di questo è anche la decisione di Apple di permettere all’utente di selezionare il browser di default. Con iOS 14, lo ricordiamo è possibile scegliere quale app aprire quando si fa clic sul link di un sito web o su un indirizzo email, a condizione che l’app supporti questa funzione: basta andare su Impostazioni, scorrere fino a trovare l’app di terze parti, toccare l’app, poi App per il browser di default e selezionare un browser web per impostarlo come app di default (un segno di spunta dovrebbe comparire accanto al browser per confermare che si tratta dell’app di default).

Opera richiede iOS 12.0/iPadOS 12.0 o versioni successive, “pesa” 70,3 MB e si scarica gratis dall’App Store.

Offerte Speciali

iPad Air Cellular al minimo storico: 667 € (invece che 809)

Su Amazon trovate in sconto iPad Air da 64 GB con rete cellulare. Interessante ribasso per chi vuole fare didattica a distanza e smart working con spedizione immediata. Lo sconto è dell'18%.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,796FansMi piace
92,837FollowerSegui