Panasonic Toughbook CF-33, il portatile indistruttibile e immortale con 20 ore di autonomia

Presentato a MWC17 Panasonic Toughbook, convertibile indistruttibile in grado di funzionare fino a 20 ore grazie alla doppia batteria

Ci sono i portatili “normali” che tutti conoscono e poi quelli rugged, una categoria a sé completamente diversa, progettati e costruiti per poter funzionare nelle condizioni più complesse ed estreme: il nuovo Panasonic Toughbook CF-33 è l’ultimo nato di questa categoria presentato al Mobile World Congress. Dimenticate gli Air super sottili e i MacBook Pro eleganti ma troppo delicati per poter superare una caduta senza riportare nemmeno un graffio, o semplicemente per poter funzionare sotto la pioggia battente.
Panasonic Toughbook CF-33 uff 2
Spessore e chassis di questa macchina rivelano subito che si tratta di un notebook blindato, ma la resistenza è ottenuta con uno speciale chassis in magnesio rinforzato che lo rende decisamente leggero per questa categoria: solamente 2,761 kg in modalità notebook e solo 1,527 kg se staccato dalla base con tastiera per essere usato come tablet. Mentre i portatili Apple e gli equivalenti PC sono pensati per l’uso a casa e in ufficio, i rugged come Panasonic Toughbook CF-33 devono funzionare alla perfezione all’aperto, per scrivere o rilevare la consegna di un carico nel bel mezzo di una nevicata o di un temporale, per registrare una firma sul display con lo stilo in dotazione sotto la pioggia battente o sotto il sole di mezzogiorno con lo schermo sempre perfettamente visibile e funzionante.

La predisposizione per il lavoro e software professionali ha portato a scartare il formato 16:9 o widescreen, perfetti per la visione di film e foto, per implementare un display touch da 12 pollici con rapporto 3:2, migliore per le applicazioni business. La risoluzione è QHD da 2.160 x 1440 pixel con una luminosità elevata di 1.200 cd/m2 che assicura leggibilità perfetta anche sotto la luce diretta del sole. Impressionante il numero di porte e connettori, tutti rigorosamente protetti, posizionati tutto intorno allo schermo e anche intorno alla base dock con tastiera retroilluminata.

In pratica sul tablet l’utente ha sempre a disposizione USB 3.0, HDMI, LAN, micro SD-XC e jack per auricolari, mentre la tastiera è dotata di due ingressi USB 3.0, USB 2.0, LAN, Seriale, HDMI, SD-XC e VGA. Le configurazioni opzionali per il tablet comprendono una seconda porta USB 2.0, Seriale, lettore barcode, lettore smart card, lettore smart card contactless e lettore di impronte digitali, implementabili a seconda delle esigenze e delle richieste dell’acquirente.

La presenza di due batterie hot swap esclude qualsiasi pericolo di rimanere a secco di energia: i due accumulatori di serie offrono fino a 10 ore di funzionamento continuato ma per chi prevede di lavorare per turni extra lunghi è possibile sostituirle con due batterie di capacità maggiore, in questo modo si raggiungono e probabilmente superano le 20 ore di autonomia. La funzione hot swap comunque tiene in vita la macchina anche durante il cambio di batteria: è possibile rimuoverne una e sostituirla con un’altra già carica senza che il sistema si spenga.

Panasonic Toughbook CF-33 è uno dei primi portatili con processore Intel Core vPro: è disponibile con Windows 10 Pro con processore Intel Core di settima generazione, mentre per le società che lavorano con Windows 7 Professional è disponibile con Intel Core di sesta generazione. La configurazione standard è con Intel i5-7300U, 8 GB di memoria RAM e SSD da 256 GB: su richiesta sono disponibili configurazione con 4GB o 16 GB di RAM e SSD da 128GB o 512 GB.

Oltre alla fotocamera frontale da 2 megapixel e posteriore da 8 MP, è dotato di due microfoni stereo, connettività cellulare 4G LTE e anche di ricevitore GPS U-Blox NEO-M8. Panasonic offre una serie completa di accessori per la produttività tra cui caricatore multibatteria esterno e dock per veicoli: il nuovo convertibile ha una garanzia di 3 anni e sarà disponibile a partire dal secondo trimestre di quest’anno.