PayPal Global Sellers, un supporto a chi vuole vendere via Internet al’estero

PayPal ha lanciato PayPal Global Seller, programma che dovrebbe aiutare i rivenditori a vendere i loro prodotti più facilmente all'estero.

PayPal ha ufficialmente presentato il nuovo programma PayPal Global Seller, nato per aiutare i commercianti a commercializzare le proprie merci ai consumatori di tutto il mondo.

Attraverso l’iniziativa, la società precedentemente posseduta da eBay ha stretto accordi con la piattaforma di e-commerce internazionale “plug and play” Webinterpret per offrire una gamma di servizi che facilitano le operazioni nel caso in cui si decida di vendere all’estero. Ciò include la traduzione di siti web, il checkout localizzato, i pagamenti e la spedizione internazionale a costi ridotti.

Paypal Global Sellers

Il programma PayPal Global Sellers è stato effettivamente disponibile in beta in UK per nove mesi, ma ora il servizio sarà disponibile per tutti i rivenditori che posso aderirvi in USA, UK e Germania dal 12 luglio.

“PayPal Global Sellers può essere già da subito essere un beneficio per più di 562.000 piccole medie imprese americane che hanno iniziato a vendere online in un paese estero con PayPal nel 2016”, ha dichiarato il direttore delle iniziative globali di PayPal, Melissa O’Malley.

Vale la pena notare che, sebbene il servizio sia disponibile gratuitamente, è aperto solo a determinati commercianti, quelli che hanno piattaforma di acquisto compatibile e più di 5000 dollari di volume di pagamento (TPV) con PayPal. Inoltre il servizio è destinato esclusivamente alla vendita di beni fisici e non si estende ai servizi digitali.