Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Phil Schiller: improbabile il ritorno del lettore schede SD sui futuri Mac portatili

Phil Schiller: improbabile il ritorno del lettore schede SD sui futuri Mac portatili

Pubblicità

Phil Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple, in occasione del lancio del MacBook Pro 16″ è stato intervistato dallo youtuber Jonathan Morrison. Il capo del marketing di Apple non ha rivelato niente che non sappiamo già del nuovo MacBook Pro da 16″, ha detto che legge i rumor che circolano su internet e che il suo portatile Mac preferito è stato finora quello con il display da 15″.

Se necessario, Apple torna indietro sui propri passi, come abbiamo visto con la tastiera. Il MacBook Pro da 16″ è dotato della nuova Magic Keyboard con meccanismo a forbice riprogettato e con escursione dei tasti di 1 mm per offrire secondo la Mela “un feeling più piacevole” e la “migliore esperienza di digitazione mai provata su un notebook Mac”. La tastiera è la risposta alle critiche a quelle di precedente generazione, con meccanismo a farfalla, che – tra le altre cose – ha costretto Apple ad attivare un programma di riparazione gratuito.

Se sulla tastiera Apple ha fatto una sorta di passo indietro, non sarà così per lo slot per schede SD e SDXC, elemento che probabilmente non rivedremo sui Mac di nuova generazione. Schiller spiega di adorare la fotografia, di usare molte fotocamere, incluso ovviamente l’iPhone.

“Nulla è immutabile”, ha spiegato il manager ma riferito anche di studi condotti da Apple secondo i quali gli utenti usano sempre di più USB-C e Thunderbolt 3. Le quattro porte Thunderbolt 3 (USB‑C) sarebbero insomma più che sufficienti e in grado di offrire tutte le potenzialità possibili. “L’unico compromesso con le schede SD è che devi usare un adattatore ” (Schiller dice di portarne uno con sé).

“Penso che alla fine abbiamo fatto la scelta migliore per i nostri clienti dal pinto di vista dell’I/O, nel senso che non è stato necessario implementare ogni tipo di porta possibile” (e lasciando intendere che l’utente può, grazie agli adattatori, avere quello di cui ha bisogno).

Una curiosità: l’audio del filmato è stato registrato con i microfoni a elevate prestazioni del nuovo MacBook Pro da 16″. Questo, riferisce Apple, offre una riduzione del sibilo (hiss) pari al 40% e un miglior rapporto segnale/rumore, paragonabile a quello dei più diffusi microfoni digitali di livello pro. Le registrazioni risultano in questo modo più nitide e pulite, in grado di catturare dettagli e sfumature.

Per tutte le notizie sui portatili Apple vi rimandiamo a questa sezione di macitynet., invece per tutti i dettagli sul nuovo MacBook Pro 16 pollici a questo articolo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Offerte Speciali

Nuovo Apple Watch SE già in forte sconto su Amazon

Minimo Apple Watch SE Cellular 44mm, solo 249€

Su Amazon Apple Watch SE torna al minimo storico. Ribasso di 70€ per la versione Cellular da 44mm, prezzo di solo 249 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità