fbpx
Home Macity Hardware Apple Phil Schiller «La tastiera a farfalla non è ancora morta»

Phil Schiller «La tastiera a farfalla non è ancora morta»

Il MacBook Pro da 16″ fine 2019 ha una tastiera a forbice, ma la vecchia tastiera a farfalla non è ancora morta. Lo fa sapere Phil Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple, al sito C-Net.

Il capo del marketing della Mela riferisce che la Magic Keyboard del MacBook Pro 16″ era in fase di sviluppo da anni ed è quindi stato logico presentarla adesso perchè le reazioni più accalorate sulla tastiera a farfalla sono arrivate dai cosiddetti utenti Pro ed è per questo che Apple ha deciso di lavorare su una nuova tastiera per il MacBook Pro. “Quando abbiamo iniziato a indagare nello specifico che cosa chiedevano gli utenti Pro”, ha detto Schiller, “il più delle volte rispondevano qualcosa come la Magic Keyeboard, riferendo di amare questo tipo di tastiera e per questo il team ha lavorato sull’idea di sfruttare la sua tecnologia di base… creando la Magic Keyboard per i nostri notebook Pro”.

La tanto criticata versione che è presente in praticamente tutti i Mac degli anni scorsi ha ad ogni modo dei vantaggi, come ad esempio la possibilità di creare macchine con tasti più stabili, tastiere più piatte e con meccanismi che offrono sensazione di maggiore più solidità sotto le dita. Schiller riconosce che le tastiere con meccanismo a farfalla ad alcuni utenti piacciono e ad altri no. “Abbiamo avuto reazioni contrastanti”, ha spiegato ancora il manager, “con alcuni problemi di qualità sui quali abbiamo dovuto lavorare. Nel corso degli anni, abbiamo perfezionato questa tastiera… e molte persone sono contente del risultato”.

Il MacBook Pro fine 2019 ha una nuova tastiera ma Phil Schiller dice che la vecchia tastiera a farfalla sarà ancora sfruttata

Le problematiche che hanno riguardato le tastiere a farfalla di precedente generazione dovrebbero essere finite. Schiller sottolinea che il MacBook Pro da 16″ è stato ripensato. “Niente è stato fatto senza esami, discussioni e dibattiti”, ha riferito ancora il manager, elementi che hanno riguardato anche la Touch Bar. Da queste discussioni anche la scelta di integrare di nuovo un vero tasto “Esc“, elemento anche questo molto richiesto da tanti utenti. “Abbiamo deciso che, anziché rimuovere la Touch Bar e perdere i relativi benefici, sarebbe stato meglio aggiungere il tasto Esc”, ora implementato come un vero e tasto fisico e non un tasto virtuale da richiamare dalla Touch Bar.

Schiller non dice esplicitamente che la tastiera di nuova generazione arriverà anche su altri modelli diversi dai MacBook Pro da 16″. “Non posso dirlo oggi”, riferendo genericamente che l’azienda continua a lavorare sul design delle tastiere.

Come accennato la tastiera con meccanismo a farfalla dei precedenti MacBook e MacBook Pro è stata criticata da molti utenti. Apple ha persino chiesto scusa per i problemi lamentati da alcuni utenti e attivato uno specifico programma di riparazione gratuita.

Schiller è stato intervistato anche dallo YouTuber Jonathan Morrison e, parlando del MacBook Pro da 16″, ha riferito come improbabile il ritorno dello slot per schede SD e SDXC; ha anche detto che non esiste ancora la tecnologia che consente di offrire le funzionalità del Pro Display XDR con uno schermo di dimensioni come quello del MacBook Pro.

Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo MacBook Pro 16 pollici in questo articolo di Macitynet.

Offerte Speciali

Piove lo sconto su Apple Watch 5 ed Apple Watch 4: i migliori affari su Amazon

Su Amazon sono in sconto gli Apple Watch 5. Ribassi interessanti sul più recente modello. Offerte anche su Apple Watch 4 top con rete cellulare sconti fino a quasi il 30%.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,460FansMi piace
95,181FollowerSegui