Panic, dal software Mac al lancio di una mini console “retrò” per giochi

La software house Panic, nota agli utenti Mac per alcune celebri utility come Coda e Transmit, prova a antrare nel settore hardware con una console portatile denominata Playdate che monta un display in bianco e nero e integra una curiosa manovella.

Playdate è una console portatile di Panic in arrivo per il 2020

Panic, azienda nota pe lo sviluppo di varie app per iOS e macOS, ha annunciato di voler entrare nel settore hardware con una console portatile denominata Playdate. La console portatile da gioco in questione è tascabile e integra quello che Panic definisce uno “splendido” schermo in bianco e nero.

Il design è singolare e oltre allo schermo in bianco e nero, presenta il tipico D-pad a croce, due pulsanti A+B e una manovella laterale che dovrebbe offrire funzionalità simili a quello di uno stick analogico. Quest’ultimo elemento – riferisce Appleinsider – è stato immaginato da Teenage Engineering, azienda di musica elettronica svedese che ha affiancato Panic nella progettazione e produzione di Playdate.

Il display in bianco e nero ha una risoluzione di 420×200 pixel, non è retroilluminato ma il produttore parla di immagini molto nitide o meglio, “cristalline”, a “elevata riflettività”, in grado di offrire “un’estetica come nessun’altro”.

Playdate è una console portatile di Panic in arrivo per il 2020

«All’apparenza, si potrebbe essere tentati di confrontare lo schermo con, ad esempio, il Game Boy», riferisce Panic, «ma il display di Playdate è molto diverso: non ha griglia, non mostra sfocature, è estremamente nitido e chiaro e ha una risoluzione molto più elevata. È strano da dire ma è un vero schermo bianco e nero “premium”».

Il dispositivo portatile è esternamente riconoscibile non solo per la manovella ma anche per il giallo brillante scelto come colore dominante. Di serie offrirà giochi pre-installati di sviluppatori quali Zach Gage, Shaun Inman, Bennett Foddy e Keita Takahashi. Al lancio sono previsti 12 giochi inclusi di serie che saranno distribuiti uno alla settimana per qualche mese.

Panic afferma che l’idea è di dare ai giocatori qualcosa per la quale vale la pena aspettare con impazienza. Molti giochi non saranno svelati fino al lancio e altri ancora saranno disponibili in futuro.

I giochi eseguibili su Playdate OS possono essere creati con un SDK che supporta i linguaggi di programmazione C e Lua. Panic ha anche predisposto un simulatore per Mac e un debugger per sviluppatori.

Il produttore ha portato avanti il progetto con fondi propri, senza finanziamenti da investitori, una scommessa non semplice che alle brutte dovrebbe ad ogni modo consentire all’azienda di rimanere ancora in piedi.

Sul versante hardware il dispositivo integra Wi-Fi, Bluetooth, una porta USB-C per la ricarica e il jack per cuffia. Il prezzo è di 149$ e la disponibilità prevista per l’inizio del 2020. A questo indirizzo è possibile registrarsi e ricevere una mail quando la console sarà disponibile. Le scorte saranno inizialmente limitate e per questo il produttore raccomanda di registrarsi.

éanic, software house nota agli utenti Mac per alcune celebri utility come l’editor per la creazione di pagine web Coda o il client FTP Transmit, nel 2013 aveva siglato un accordo con alcuni sviluppatori per la creazione di giochi.