Home iPhonia il mio iPhone Qualcomm vuole gli schemi tecnici dei chip-modem che Apple usa sugli iPhone

Qualcomm vuole gli schemi tecnici dei chip-modem che Apple usa sugli iPhone

Nuovo colpo di scena nella battaglia legale in corso che vede contrapposte Apple e Qualcomm. Il produttore di chip-modem afferma che Intel si è rimangiata la parola non presentando codice di riferimento e documentazione tecnica con dettagli sul funzionamento dei componenti per le connessioni in radiofrequenza usate sugli iPhone 2018.

Qualcomm ha presentato istanza in California (Stato nel quale ha sede il suo quartier generale) per obbligare Intel a consegnare quello che, si suppone, avrebbe convenuto di fornire: schemi tecnici con dettagli relativi ai chip-modem sfruttati negli ultimi iPhone.

Della vicenda riferisce il sito TheRegister spiegando che il 18 maggio di quest’anno Intel sembrava disposta a cooperare offrendo “una limitata produzione supplementare di materiale tecnico relativo ai componenti destinati agli ultimi modelli di iPhone 2018” convenendo con Qualcomm che la produzione limitata avrebbe soddisfatto le richieste di prove. Qualcomm si era detto d’accordo nel limitare la portata dei documenti in cambio di una veloce e reciprocamente accettabile soluzione. “Intel si è rimangiata la parola data” si legge nell’istanza, non producendo a tutt’oggi, a due mesi di distanza, il materiale promesso. Intel, almeno così si evince dall’incartamento presentato da Qualcomm, si sarebbe giustificata affermando che la richiesta del concorrente è eccessivamente onerosa, spiegando, tra l’altro, che alcune delle persone che Qualcomm ha chiamato a deporre, risiedono all’estero. Qualcomm ha replicato “punzecchiando” l’avversario, spiegando che le dichiarazioni possono essere ottenute grazie “al miracolo della videoconferenza”.

La questione Qualcomm-Apple, lo ricordiamo, ruota tutta intorno ai chip-modem integrati nei dispositivi della Mela. Qualcomm, tra le altre cose, ha anche accusato Apple di avere violato i contratti rivelando a Intel tecnologie software di sua proprietà. In passato Apple ha usato esclusivamente chip modem di Qualcomm, ma con le ultime generazioni di iPhone ha cominciato a usare anche i chip modem costruiti da Intel. L’ha già fatto con iPhone 7 e 7 Plus e anche con i iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Le ultime indiscrezioni (ma ormai è in pratica una certezza) riferiscono che i nuovi iPhone integreranno esclusivamente chip-modem di Intel.

Offerte Speciali

AirPods 2 con custodia a ricarica wireless al prezzo minimo: 196,90 €

AirPods 2 quasi a metà prezzo e al minimo storico, 99 euro

Su Amazon gli AirPods 2 senza custodia di ricarica wireless vanno al minimo storico: solo 99 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,938FollowerSegui