Recensione Aukey MVPower CC-01, il caricatore da auto con i muscoli di Schwarzenegger

Macitynet mette alla prova Aukey MVPower CC-01, un caricatore da auto con presa accendisigari e 4 porte USB, capace di ricaricare fino a quattro dispositivi alla massima potenza. Muscoli da vendere e prezzo minuscolo.

Recensione Aukey MVPower CC-01
il caricatore inserito nella presa accendisigari dell'auto

Viaggiate spesso in auto con più persone oppure volete poter ricaricare fino a quattro dispositivi contemporaneamente ed alla massima potenza? La soluzione che state cercando si chiama MVPower CC-01, il caricatore da auto con presa accendisigari di Aukey che la nostra redazione ha avuto modo di provare negli scorsi giorni.

Aukey MVPower CC-01 com’è fatto

La curiosità intorno a questo accessorio è molta, perchè non sono certo tanti i caricabatterie da automobile in grado di erogare fino a 2,4 A per ciascuna porta USB, e di riuscire a farlo con 4 dispositivi insieme. Un prodotto “monstre”, sulla carta in grado di ricaricare addirittura 4 iPad insieme.

L’accessorio arriva in una semplice scatola in cartone all’interno del quale, oltre al dispositivo incassato al centro e protetto da una bustina, è presente un piccolo manuale con le istruzioni in diverse lingue, tra cui l’italiano. Esteticamente è uguale a molti altri dispositivi simili ma si stacca da tutto il resto, come accennato, visto che porta con sé ben quattro porte USB. Pesa 42 grammi, non pochi se lo si confronta con altri caricatori del genere, ma non influenti visto che è uno di quegli accessori da lasciare sempre pronto all’uso in auto (in tasca o in borsa comunque, non si sentirebbe comunque).

Recensione Aukey MVPower CC-01

A colpire fin dall’inizio, oltre alle 4 USB una accanto all’altra, è la qualità dei materiali. Visto il prezzo di vendita, di cui parleremo alla fine di questa recensione, non ci si aspetta una plastica così solida, più robusta di molte altre soluzioni concorrenti anche più costose e ben più blasonate che abbiamo avuto modo di provare in passato. Dando qualche colpetto si percepisce che lo spessore è maggiore rispetto a quello dei caricatori generici, conferendogli quindi una sensazione di solidità maggiore. L’elevata qualità la si nota anche nei contatti dove, piuttosto che semplici bande a molla, sono stati impiegati pulsanti di metallo più solidi e che evitano di farlo saltare via quando inserito, situazione che si verifica spesso con caricatori più economici.

L’unico difetto di progettazione, se così possiamo definirlo, è che quando collegato alla presa accendisigari al centro si accende una luce LED blu che è collocata in una posizione che impedisce di vederla quando sono collegati 4 cavi USB.