fbpx
Home Hi-Tech Android World Recensione Elephone W2, smartphone ultraclassico, elegante e funzionale

Recensione Elephone W2, smartphone ultraclassico, elegante e funzionale

Quando uno smartwatch cinese appare in rete, troppo spesso, per non dire quasi sempre, stupisce per i render e le foto ufficiali, finendo poi per deludere le aspettative estetiche quando lo si ha in mano. Questo non è vero per solo Elephone W2. Questo smartwatch non solo non delude, ma a primo impatto fa addirittura una migliore impressione più dei suoi stessi render ufficiali. Esteticamente è l’orologio perfetto, almeno a nostro parere (dato che sui gusti personali non si discute), ma oggettivamente, è uno (smart)watch elegante, minimale, che non passerà inosservato. Costa intorno ai 60 euro su diversi siti di e-commerce, come ad esempio gearbest, che lo ha in catalogo a 63 ,52 euro al momento in cui scriviamo

Confezione

La confezione in cartone all’interno della quale arriva Elephone W2 è piuttosto voluminosa, più di quella di un qualsiasi smartphone. Al suo interno contiene, oltre al quadrante, anche un cinturino in vera pelle, un piccolo cacciavite per svitare il retro e sostituire la batteria, e due batterie di scorta, per un totale di tre considerando quella già montata. Il sintetico manuale, infine, offre una panoramica sul funzionamento dei LED e dei pulsanti laterali.  Nel complesso una dotazione più che sufficiente per uno smartwatch: utili il cacciavite e le batterie, che permettono una durata complessiva di circa 9 mesi, considerando 3 mesi a batteria, come specificato dal produttore.

Elephone W2

Come è fatto

Elephone W2 è tra gli orologi classici con funzioni smart più belli. Completamente circolare, è costruito intorno ad un quadrante bianco, su cui girano le lancette bianche e argento, oltre a stanghette argentate e piccoli LED colorati in blu, verde e rosso. Sul loro significato si tornerà in seguito. Il diametro del quadrante è di  41 millimetri, mentre lo spessore è contenuto in 10,3 millimetri, per un peso complessivo di 130g. L’orologio ha un movimento svizzero Rhonda762, bluetooth 4.0 ed è coperto con un vetro zaffiro. Il cinturino, invece, è da 20mm e l’orologio è certificato per immersioni fino a 30 metri.

A livello estetico, come già anticipato, Elephone W2 è davvero impeccabile. Al di là dei gusti personali di ciascuno, si tratta di un orologio che rispecchia perfettamente i canoni di minimalismo e pulizia, cui ci hanno abituato sempre più spesso anche gli smartphone. Linee semplici, dunque, su cui insistono pochi elementi, tutti molto ben armonizzati tra loro.

elephone w2

Trattandosi di un orologio meccanico tradizionale, il pulsante centrale dei tre posizionati sul lato, serve a regolare l’ora, mentre il tasto superiore serve per cambiare le modalità giorno/notte, consentendo così al dispositivo di contare i passi o verificare le ore di sonno. Il pulsante più in basso, invece, serve ad illuminare i LED blu posti in basso sul quadrante, che indicano approssimativamente il numero di passi effettuato durante la giornata. Inoltre, l’ultimo LED blu serve a notificare le chiamate in entrata sul proprio smartphone.

IMG_20160309_114903

Il cinturino è in vera pelle; appena montato appare sicuramente duro e difficile da maneggiare, ma dopo i primi utilizzi si ammorbidisce e risulta estremamente comodo al polso. Il produttore, oltre alla colorazione del cinturino da noi in prova, pubblicizza sul sito ufficiale anche una variante di colore marrone chiaro, ma attualmente sembra difficile reperirla sui vari negozi online. In ogni caso, trattandosi di cinturini standard, è possibile sostituirlo con un qualsiasi cinturino da 20 mm.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

L’estetica, nel complesso, fatto salvo i gusti di ciascuno, è comunque da 10 e lode. Non troppo ingombrante al polso, adatto sia ad un pubblico femminile, che maschile, risulta comunque originale e non passerà inosservato.

Funzioni

Premessa doverosa: sebbene il manuale, così come le descrizioni dei vari siti, riportino una compatibilità con iOS e Android, solo su quest’ultimo sistema operativo sembra attualmente reperibile l’applicazione per il corretto funzionamento dell’orologio.

Se da un punto di vista estetico Elephone W2 potrebbe per molti rappresentare la perfezione, dal punto di vista delle funzionalità bisogna entrare nell’ottica che non si tratta di un vero e proprio smartwatch. O meglio, l’elemento orologio classico prevale sulle poche funzioni smart. Già il fatto che Elephone W2 abbia un quadrante tradizionale e non un display è sintomatico della scelta Elephone. L’orologio non ha un sistema operativo e non è in grado di far leggere a schermo i messaggi e le notifiche in entrata. Ed allora, si deve entrare nell’ottica di un orologio tradizionale, con l’aggiunta di qualche funzione intelligente.

Ad esempio, Elephone W2 conta in automatico i passi dell’utente durante il giorno, permettendo all’utente di verificarli direttamente sul quadrante, grazie alla pressione del tasto laterale in basso. Una lunga file di piccoli led blu indica, approssimativamente, quanto si è vicini al target giornaliero impostato attraverso l’applicazione Android.

Inoltre, è possibile impostare una vibrazione sull’orologio per accompagnare le chiamate in entrata sullo smartphone, ma non sarà possibile leggere il nome o il numero del chiamante sul quadrante. Inoltre, non c’è alcun LED che informi l’utente della ricezione di notifiche diverse dalla chiamata, quali ad esempio mail, messaggi o appuntamenti. In realtà, considerando la filosofia di base, non è assolutamente possibile biasimare l’assenza di quelle funzioni smart, che invece competono ad Apple Watch o Android Wear.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Però, ci si può ad esempio rammaricare del fatto che il LED in alto, che serve soltanto ad indicare la modalità giorno/notte dell’orologio, non si illumini alla ricezione di una notifica sullo smartphone. Infatti, accettando di buon grado il fatto che Elephone W2 sia di fatto un orologio tradizionale, considerato l’hardware a disposizione, sarebbe stato possibile aggiungere la funzionalità vibrazione anche per le notifiche in entrata, e non solo per le chiamate. Non è escluso che una tale funzionalità possa essere aggiunta tramite software, ma attualmente l’app per Android consente solo di vibrare per le chiamate in entrata, per la sveglia e per i momenti di inattività fisica.

IMG_20160309_144826

Insomma, margini di miglioramento dal punto di vista smart potrebbero essere compiuti, ma sarà diffcile uscire dai confini di un orologio tradizionale meccanico. Per ciò che concerne la vibrazione, non è tra le più evidenti, ma è in linea con tutte quelle di molti altri smartwatch.

Ovviamente, l’assenza di un display e di molte altre funzioni tipiche di Apple Watch o Android Wear ha dei risvolti positivi: la durata della batteria. Di certo non si dovrà ricaricare Elephone W2 ogni notte, ed anzi il produttore assicura 3 mesi di utilizzo con una singola batteria a pastiglia. Abbiamo al polso l’orologio da una settimana e la batteria è ancora ferma al 95%. La confezione di vendita, peraltro, presenta altre 2 batterie di ricambio, per un totale di 3 batterie e, conseguentemente, di 3 mesi di autonomia circa. Cambiare la batteria è davvero semplice e non necessita di alcun supporto tecnico: è sufficiente svitare le quattro viti posteriori, utilizzando il cacciavite incluso nella confezione di vendita, per accedere al vano batteria.IMG_20160309_120218

Conclusioni

Elephone W2, a patto di rinunciare alle notifiche tipiche di un Apple Watch o un Android Wear, è un orologio con funzioni smart superbo: molto elegante, minimale e fascinoso, dal prezzo assolutamente contenuto. Se riuscisse anche solo a vibrare per tutte le notifiche in arrivo (attualmente lo fa solo per le chiamate e la sveglia), sarebbe ancora più smart.

Tra i vari shop in cui è possibile acquistarlo, Gearbest lo vende a 63,52 euro.

PRO

  • Design superbo
  • Elegante e ben costruito
  • Prezzo
  • Il contapassi funziona bene

CONTRO

  • Vibra solo per chiamate e sveglia
  • Nessuna app iOS al momento

 

Offerte Speciali