Home News Recensione Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera, la...

Recensione Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera, la notte diventa giorno adesso su MicroSD

“Casco in testa ben allacciato e luci accese anche di giorno” diceva il grande Nico Cereghini nella trasmissione Grand Prix, non sapendo che circa venti o trent’anni dopo questa frase potrebbe non servire grazie proprio a Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera.

Un device molto particolare, evoluzione della prima incarnazione che abbiamo testato diversi mesi fa.

Il nuovo modello, che qui a Macitynet abbiamo ricevuto in anteprima, migliora il design precedente con una nuova funzione di registrazione, potenziando l’offerta in un prodotto davvero interessante per chi guida.

Recensione Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera, la notte diventa giorno adesso su MicroSD

Lanmodo Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera, la recensione

Come prima, più di prima

La forma esterna della Lanmodo Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera appare sostanzialmente identica a quella precedente, in pratica una sorta di specchietto retrovisore con annessa videocamera frontale, che grazie agli accessori presenti nella scatola, può essere attaccata al parabrezza oppure al cruscotto, in base al tipo di auto disponibile.

L’alimentazione è presa dall’accendisigari, ma è anche collegabile alla batteria, se l’auto è compatibile: nelle impostazioni del device è possibile stabilire l’orientamento in modo da metterlo appoggiato alla base o appeso al vetro.

Il look però è un po’ cambiato, diventato più sobrio e un po’ più raffinato nei dettagli, così come è cambiata la posizione dei pulsanti, adesso più importanti.

A che cosa serve

Per chi non la letto la recensione del primo modello ecco un piccolo riassunto: Lanmodo Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera fa sostanzialmente due cose, poche ma molto importanti.

La prima è quella di illuminare, digitalmente, una area di fronte al device: e quando diciamo illuminare significa proprio questo.

Di notte, a luci spente, senza lampioni, la vista dal display è come si trattasse di giorno pieno: questo risultato è ottenuto con un insieme di tecnologie Lanmodo, uso di lenti e ricostruzione digitale in tempo reale.

L’effetto è chiaramente estremo e ovviamente un po’ di rumore digitale c’è ma niente paura, non è determinante e sia durante l’uso di notte che dopo nei file, la vista è molto buona, miracolosa a volte e il disturbo non è determinante.

La seconda è quella di registrare quando appare sul display su una MicroSD (consigliamo di usare un modello capiente, almeno 64 o 128 GB).

Dettagli tecnici

A differenza del primo modello, che si attivava appena alimentato, questo si attiva solo manualmente: una pressione sul tasto e il display si accende e si attiva istantaneamente la registrazione. Anche se, a dire la verità, era meglio avere un tastone più evidente.

Un pannello di menu permette di personalizzare tutti i dettagli, come di avere il giusto orientamento e il tempo di registrazione.

La funzione è stata ben pensata: lasciare il display acceso potrebbe portare ad un disturbo della visuale, mentre accenderlo (e registrare) al volo risulta più comodo, specie in momenti delicati.

Le registrazioni mostrano impresse la data e l’ora e sono finalizzati su file MP4 con un codec particolarmente aggressivo: la lettura via VLC non ha avuto problemi, mentre QuickTime non riconosce il formato.

Recensione Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera, la notte diventa giorno adesso su MicroSD

Considerazioni

Inutile dire che Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera risulta essere un prodotto molto particolare, che può fare la fortuna di chi magari per lavoro guida di notte (corrieri, forze di polizia, vigilanza privata, chi opera nei campi, camionisti ma anche chi va in barca), come chi magari si trova spesso nel traffico con intemperie e ha bisogno di una maggiore visuale, come di una prova registrata di alcuni passaggi.

Il device è in grado di “accendere” la notte, da solo, così come di liberare la visuale durante pioggia e nebbia, fattori non da poco.

In questa pagina trovate alcuni esempi che non sono stati ritoccati in nessun modo, così come un video dal vivo (chi scrive vive a Milano, in città, ma la registazione è stata fatta in una zona piuttosto insolita della campagna Alessandrina, utile perchè senza lampioni): certo, vederlo dal vivo fa un altro effetto, a tratti impressionante, specie di notte, tanto da chiedersi come mai questa tecnologia non sia già integrata in tutte le auto.

A volerci trovare dei difetti potremmo dire che l’interfaccia è migliorabile e che ci sarebbe piaciuta una alimentazione USB invece che solo via accendisigari e via batteria, così come una interfaccia più curata, anche se il miglioramento rispetto alla vecchia versione c’è (ma il device che ci è stato dato è in anteprima, quindi è possibile che qualche miglioramento arrivi).

Il prezzo è importante, per un apparecchio specializzato che ovviamente farà la fortuna di quanti lo acquistano per un reale bisogno: non è uno sfizio, sia chiaro, ma un apparecchio davvero importante per chi opera, per lavoro, in condizioni difficili.

Pro:

• Ricostruzione digitale impressionante
• Semplice e pratico da usare

Contro:

• Alimentazione solo per auto
• Interfaccia migliorabile

Prezzo:

• 199,00 Dollari in preordine durante l’imminente campagna Idiegogo (dopo dovrebbe essere di 619,00 Dollari)

Essendo Lanmodo Vast Pro night Vision System Integrated con Dash Camera un prodotto ancora in anteprima, i lettori possono trovare tutte le info relative partendo da questa pagina. Al momento chi è interessato può preordinarlo dal sito, diventando Utente Gold con 10 Dollari di iscrizione, che saranno restituiti in caso di acquisto.

REVIEW OVERVIEW

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,829FollowerSegui