Recensione QODE Thin Type Belkin, la miglior tastiera-cover per iPad Air?

Macitynet mette alla prova la Custodia-tastiera QODE Thin Type di Belkin (in vendita su Amazon), compatibile con iPad Air. Leggera, elegante e costruita con materiali di prima qualità come l'alluminio anodizzato, si merita il titolo di miglior tastiera Bluetooth sul mercato? Scopritelo in questa recensione.    

La miglior tastiera per iPad Air? Molto dipenderà dal quel che chiedete ad una tastiera, ma certo la Custodia-tastiera QODE Thin Type (su Amazon da 99,99 euro) prova a fare del suo meglio se non altro per candidarsi ad esserlo e si presenta come tale almeno dalle specifiche: sottilissima (4 millimetri al punto minimo) e costruita con materiali pregiati, oltre che compatibile con Bluetooth. Macitynet in questi giorni l’ha messa alla prova per verificarne pregi ed eventuali difetti e tentare di darvi almeno gli elementi di giudizio necessari per farvi una idea su quel che avrete da essa.

Custodia-tastiera QODE Thin Type com’è fatta
La QODE Thin Type colpisce fin dal primo momento in cui viene estratta dalla confezione, prima ancora di percepire come funzionerà e a cosa serve. Si tratta di una sottile lastra di alluminio anodizzato, rifinito alla perfezione, che fornisce una sensazione eccellente. I tasti neri in contrasto con l’alluminio leggermente brunito danno un senso di eleganza e di cura del dettaglio. Non troviamo nessun interruttore sulla tastiera. Belkin ha infatti introdotto nella QODE Thin Type un sistema che si attiva con il peso, quando l’iPad si incastra nella fessura di supporto. La tastiera dal punto di vista del fattore di forma non è nulla di nuovo; come altri prodotti precedenti della stessa Belkin e della concorrenza, è in un tempo una tastiera e una cover che copre lo schermo di iPad Air a seconda delle esigenze che avremo, lasciando però scoperto il dorso, con poche speranze di trovare una cover in grado di tutelarlo senza staccare la .QODE Thin Type stessa Nel momento in cui andremo ad usarla per scrivere, poggeremo l’iPad su di essa e il tablet assumerà una posizione inclinata, ergonomicamente precisa per la scrittura. Un aspetto del tutto inusuale per questo tipo di cover tastiera è che potremo anche usare l’iPad in verticale. Quando decideremo di usarla come cover, useremo la cerniera a magnete, così come si usa una normale Smart Cover. Al pari della smart cover di Apple, la QODE Thin Type spegne e accende l’iPad grazie ai magneti integrati.

QODE Thin Type come appare
La QODE Thin Type una volta “installata” appare un prodotto di livello pari quello dei suoi materiali. È più sottile dell’iPad (anche se sul retro troviamo un rigonfiamento che contiene la batteria, utile ad dare alla tastiera una inclinazione utile ad una miglior velocità di scrittura) e ospita in maniera molto stabile l’iPad. Anche messo il tablet in posizione ritratto non si ha mai la sensazione che possa ribaltarsi per il baricentro fuori asse. Quando la useremo come cover, avremo tra le mani un prodotto con un look in un tempo futurista, minimalista ed elegante grazie a materiali scelti accuratamente; l’alluminio della tastiera che abbiamo provato è della stessa tinta del grigio siderale dell’iPad Air e si abbina alla perfezione, nonostante sia al tatto leggermente più ruvido. Dal punto di vista del fattore di forma, per peso ed ingombro non sarà facile per la concorrenza fare di meglio: la tastiera pesa solo 350 grammi, meno dell’iPad Air stesso (469 grammi). Insieme avremo quindi un peso di circa 850 grammi, non un peso piuma, ma sempre un paio di etti (quindi un 20%) meno di un MacBook Air da 11 pollici. iPad e tastiera insieme sono spessi circa 1,2 centimetri nel punto minimo che diventano circa 1,7 nel punto dove troveremo il rigonfiamento per la batteria.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

QODE Thin Type come va
La QODE Thin Type si collega via Bluetooth senza problemi e senza usare codici particolari: basterà inserire l’iPad nella scanalatura e la tastiera si accenderà. Poi premeremo il tasto di abbinamento e attenderemo che l’iPad “veda” la tastiera. Toccando il nome della tastiera, il gioco sarà fatto.

La tastiera è una QWERTY americana, quindi mancano quindi i tasti per le accentate. Per ricavarli dovremo prima di tutto dire all’iPad che stimo usando una tastiera USA (Generali—> Tastiera —> Italiano —> Scegli Layout tastiera Hardware —> USA) e poi digitare FN+Alt+tasto “+ =“ per ricavare l’accento grave o FN+Alt+e per ricavare l’accento acuto. Successivamente la lettera che vorremo accentare (la e, la u, la o, la a, la i) maiuscola o minuscola che sia. L’operazione non è comoda, ma una volta presa la mano diventa meno complessa di quel che sembra dalla descrizione che ne abbiamo fatto. Un altro aspetto da considerare è la posizione dell’apostrofo e delle virgolette, collocate su un tasto che si trova in una bizzarra posizione: su un tasto accanto alla barra dello spazio

Tutto questo imporrà un po’ di pratica, ma dopo qualche ora di scrittura, si ricavano facilmente le lettere, senza contare che anche scrivendo di getto sarà spesso il sistema operativo a fare la correzione con l’accentata per noi.  Problema accenti e apostrofo a parte, la digitazione è eccellente: i tasti in syile chiklet a corsa ridotta, sono del tutto simili per forma a quelli dei portatili Apple; anche se la risposta dei tasti della QODE Thin Type è leggermente più gommosa di quelli di una tastiera Apple, la sensazione è di quella di una elevata precisione. L’unico vero problema sono le dimensioni: i tasti sono un po’ piccoli e possono disorientare se si è abituati ad un computer portatile con tastiera completa.

Abbiamo anche a disposizione una serie di tasti funzione che non abbiamo visto in altre tastiere tra cui quella per il richiamo delle app in multaskin, uno per la cattura delle schermate e persino tre per il controllo delle tracce di iTunes Radio (oggi inutili in Italia, ma domani… chissà).

Infine un cenno la merita l’autonomia. Belkin parla di ben 79 ore di utilizzo continuo e di addirittura 130 giorni in stand by. Al momento non abbiamo alcun altro produttore sul mercato che ha simili specifiche. In pratica potremo usare la tastiera 4 ore al giorno per 20 giorni senza ricaricarla.

Conclusioni
La QODE Thin Type di Belkin è un prodotto costruito in maniera impeccabile, usando materiali di prima qualità e un assemblaggio allo stato dell’arte, uniti ad uno stile decisamente piacevole. Ha anche una autonomia eccezionale e per ora imbattibile. La QODE Thin Type  porta con sè il difetto principale di tutte le tastiere cover: non protegge il dorso e rende di fatto impossibile montare una copertura senza obbligare a toglierla quando si decide di usare la tastiera stessa. Fortunatamente grazie al ridotto spessore potremo mettere l’iPad e la tastiera QODE Thin Type nella maggior parte delle fodere studiate per contenerlo. Il problema principale potrebbe però derivare, almeno in una prima fase, dalla mancanza di tasti con accentate che obbliga ad abituarsi a sequenza di digitazione non del tutto naturale

La tastiera QODE Thin Type è in vendita su Amazon ad un prezzo di 99,99 euro. Si può anche acquistare direttamente da Belkin

Pro
– Materiali eccellenti
– Stile minimalista ed elegante
– Meccanica dei tasti precisa per digitazione naturale

Contro
– Non protegge il dorso
– L’assenza delle accentate obbliga ad una certa pratica