fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Recensione WD MyCloud Mirror, il cloud diventa domestico

Recensione WD MyCloud Mirror, il cloud diventa domestico

“Personal Cloud” è una linea di unità di storage consumer prodotte da Western Digital. My Cloud Mirror fa parte di questa linea ed è un’unità con doppio vano, ideale sia per l’utente domestico evoluto, sia per il professionista, disponibile nelle varianti da 4, 6 e 8 TB. Sono tutte disponibili in sconto su Amazon a partire da 301,27 euro. Tra le peculiarità di questi dispositivi, funzionalità che consentono di memorizzare i contenuti al sicuro, salvare, organizzare ed eseguire il backup di foto, video, musica e documenti e accedere ai dati in remoto da PC, Mac, tablet e smartphone usando app dedicate.

Per impostazione predefinita l’unità arriva con la modalità mirroring (RAID 1): una delle unità è utilizzata per archiviare i dati, l’altra per salvarne una duplice copia, modalità che offre una doppia protezione per i dati. Il vero “plus” del prodotto è la possibilità di sfruttare funzionalità cloud sulla propria rete domestica senza bisogno di accedere a server remoti di terze parti, senza limiti e necessità di pagare canoni mensili.

Prima installazione
All’interno della confezione troviamo: l’unità vera e propria (di dimensioni non eccessivamente grandi (altezza 171x154x99cm, peso 1.5Kg), un cavo di rete, l’alimentatore e un adattatore a slitta per quest’ultimo che consente di adattare la spina per la corrente in base al paese. La prima operazione da fare è collegare l’unità alla corrente e poi al router o switch usando il cavo di rete incluso. A questo punto bisogna aprire un browser, digitare l’indirizzo http://wd.com/setup/wdmycloudmirror e scaricare il software di configurazione (circa 43MB). L’applicazione avvia un meccanismo di configurazione guidato: basta rispondere a semplici domande e fare click su “Avanti”, indicare nome e indirizzo mail per creare un account WD My Cloud per accedere al My Cloud Mirror ovunque ci si trovi (è possibile creare più account), scegliere se installare o no l’applicazione di gestione e condivisione “WD My Cloud” e fare click su “Fine”.

Se abbiamo scelto di installare il programma, partirà un secondo installer con il quale è installato nella cartella “Applicazioni” il software del produttore. L’applicazione WD My Cloud individua automaticamente il dispositivo in rete e da una finestra è possibile selezionare l’accesso rapido alle cartelle preferite, agli elementi recenti, aggiungere collegamenti al dispositivo, visualizzare e gestire i contenuti trascinando i file dal computer alle cartelle. Se abbiamo registrato l’account riceveremo nel frattempo una mail con la quale attivare l’account con il quale sarà possibile accedere in remoto all’archivio personale (basterà fare click sul link inviato per confermare la creazione e specificare una password).

WD MyCloud Mirror

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 65 euro

Magic Mouse 2 su Amazon al prezzo migliore di sempre: solo 58,99 euro

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora in sconto. Ora lo pagate addirittura meno di 65 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,666FansMi piace
94,046FollowerSegui