Samsung registra entrate record grazie a chip e dispositivi mobili

Dopo Google anche Samsung gioisce. Il terzo trimestre del 2021 è stato da record anche per Samsung, che ha registrato un fatturato di circa 63,1 miliardi di dollari. È il 10% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. C’è dell’altro.

Il colosso, infatti, ha anche riportato un utile operativo di 13,5 miliardi di dollari USA, che è il 26% in più rispetto al trimestre precedente. Nonostante la pandemia, il business dei semiconduttori del gigante della tecnologia ha registrato 22,6 miliardi di dollari di entrate, grazie a una forte domanda di computer dovuta alle aziende che hanno implementato accordi di lavoro da casa. Le sue vendite di DRAM, principalmente per i server, continuano a crescere ed è il fattore principale per le prestazioni stellari della divisione. Samsung afferma di essere stata in grado di sostenere al massimo i propri affari, solito nonostante la carenza globale di componenti di chip “gestendo in modo flessibile il suo mix di prodotti”.

Samsung Galaxy S21 userà S Pen

Oltre alla sua attività di chip, anche la divisione mobile di Samsung ha contribuito notevolmente al suo terzo trimestre da record, con un miglioramento rispetto al trimestre precedente, con 24,2 miliardi di dollari di entrate, grazie alle forti vendite della sua gamma di prodotti di massa e dei suoi modelli di punta. Tra questi, certamente i suoi nuovi dispositivi pieghevoli, il Galaxy Z Fold 3 e il Galaxy Z Flip 3, anche grazie ai maggiori investimenti di marketing per i suoi dispositivi pieghevoli abbiano influito sui profitti totali della divisione.

È anche grazie all’elevata domanda per i suoi telefoni che il business dei display di Samsung è stato in grado di registrare 7,5 miliardi di dollari di entrate. I guadagni dei display sono aumentati rispetto al trimestre precedente principalmente grazie alla maggiore domanda di pannelli OLED di piccole e medie dimensioni, nonostante una domanda lenta di pannelli più grandi.

Samsung rimane ottimista per il quarto trimestre, così come per il prossimo anno, ma non ha fornito indicazioni specifiche per la sua attività di chip, a causa del problema di fornitura di componenti in corso che interessa vari settori. Tuttavia, prevede una domanda elevata e continua di PC e server.

Tutti gli articoli che parlano di finanza e mercato li trovate direttamente a questo indirizzo.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Riecco l’affare: Mac Book Air M1 solo 899€

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB torna con 380 € di sconto rispetto al prezzo di Apple. Un affare per chi cerca un computer potente ed economico con il marchio della Mela

Ultimi articoli

Pubblicità