Seconda beta di iOS 11.4, watchOS 4.3.1 e tvOS 11.4 agli sviluppatori

0

Apple ha rilasciato agli sviluppatori la seconda beta dell’aggiornamento che porta iOS alla versione 11.4. La nuova release arriva a due settimane di distanza dalla precedente, e a tre settimane dall’arrivo della versione definitiva di iOS 11.3.

Come sempre gli sviluppatori registrati possono scaricare l’update a iOS 11.3 beta dal Developer Center di Apple o, in alternativa, over-the-air (direttamente dal dispositivo.

Tra le novità di iOS 11.4, il nuovo framework ClassKit. Apple ha predisspoto un ricco ecosistema di app didattiche per iPad; gli sviluppatori possono aggiornare facilmente le loro app integrando il supporto per Schoolwork (una nuova app che aiuta gli insegnanti a creare compiti, analizzare i progressi degli studenti e integrare le app nelle lezioni in modi nuovi e coinvolgenti) grazie al nuovo framework, così per gli insegnanti sarà più facile assegnare compiti e seguire i progressi degli studenti.

Per gli utenti “tradizionali”, iOS 11.4. integra funzionalità che inizialmente erano previste con iOS 11.3 ma poi rimosse. Tra queste, Messaggi su iCloud per sincronizzare automaticamente tutti i messaggi e le eventuali modifiche apportate su tutti i dispositivi in ​​cui è stato effettuato l’accesso con l’ID Apple. Altra novità è il supporto ad AirPlay 2, nuova versione del protocollo che consente di condividere contenuti multimediali (audio e video) in streaming. Tra le peculiarità di AirPlay 2 il supporto multi-speaker, il buffering più elevato e la latenza ridotta. Sarà possibile diffondere la sorgente di streaming su più speaker contemporaneamente a patto di avere diffusori che supportano questo protocollo (al momento, in pratica, solo HomePod). Gli speaker compatibili potranno essere gestiti con l’app Casa di serie con iOS.

Apple ha anche rilasciato la seconda versione beta di watchOS 4.3.1; questa release arriva a due settimane di distanza dalla precedente e a tre settimane di distanza dalla versione definitiva di watchOS 4.3, versione che ha introdotto nuove funzionalità, miglioramenti e correzioni di errori. Tra le novità di watchOS 4.3, lo ricordiamo, la possibilità di ontrollare il volume e la riproduzione di contenuti su HomePod tramite Apple Watch, la reintroduzione della possibilità di controllare la riproduzione di musica su iPhone, un nuovo quadrante per Siri e altro ancora.

Per installare le beta di watchOS è necessario un profilo dall’Apple Developer Center che è possibile scaricare mediante l’app Apple Watch sull’iPhone. Le versioni beta, per loro natura, non sono stabili e sconsigliamo l’installazione giacché il corretto funzionamento del sistema non è garantito. Lo scopo delle beta è di far provare a un numero maggiore di utenti nuove funzioni, confidando in azioni imprevedibili che potrebbero portare alla luce bug o incompatibilità del software stesso.

Nella beta di watchOS 4.3.1 sono stati trovati riferimenti dai quali si evince il possibile supporto a quadranti di terze parti (ne abbiamo parlato qui). Al momento non sono note altre novità. watchOS 4.3.1 integra con ogni probabilità la soluzione a bug minori e consueti miglioramenti e correzioni di errori.

Ultimo aggiornamento rilasciato oggi da Apple sempre ai soli sviluppatori è quello della seconda beta di tvOS 11.4. anche questa release arriva a due settime di distanza dal precedente e a tre settimane dall’arrivo della versione definitiva di tvOS 11.3. Con quest’ultima versione è arrivato il supporto all’Appe TV app per Brasile e Messico, Siri ora comprende il portoghese in Brasile e la possibilità su su Apple TV (4a generazione) di riprodurre video con frequenza dei fotogrammi originale.