Sharp vuole costruire OLED per iPhone, tempi duri per Samsung

Apple acquista e personalizza la maggior parte degli schermi OLED per iPhone da Samsung ma il settore è in subbuglio. Oltre a LG ora anche Sharp punta a diventare un fornitore di Cupertino per gli OLED destinati a iPhone

Sharp vuole costruire OLED per iPhone, tempi duri per Samsung

Le vendite degli ultimi Galaxy non brillano e presto Samsung potrebbe trovarsi costretta ad affrontare una concorrenza ancora più folta e agguerrita anche nel campo delle componenti, più precisamente sembra che anche Sharp, che fa parte del gruppo Foxconn, voglia diventare un fornitore di Apple per i pannelli OLED destinati a iPhone.

Indicazioni in questo senso circolano in abbondanza da anni ma ora sembra che Sharp abbia già a listino una linea di pannelli OLED di dimensioni compatte, su misura di smartphone. Per il momento emerge la volontà di Sharp di entrare a far parte della catena di approvvigionamento e di fornitori di Cupertino, ma non è dato sapere se la multinazionale della Mela abbia già deciso qualcosa in merito.
Sharp FoxconnPer diventare un fornitore Apple occorre superare una meticolosa fase di selezione e test, soddisfare standard di qualità e specifiche tecniche al top di mercato, superando una procedura complessa che spesso richiede anche la modifica e personalizzazione di parti e componenti in base alle richieste di Apple.

Quello che invece è assolutamente certo è che Samsung si troverà ad affrontare un numero maggiore di concorrenti agguerriti nel settore OLED per smartphone, come segnala DigiTimes. Rimanendo su iPhone, ora i pannelli OLED arrivano per lo più da Samsung e in piccola parte anche da LG.
Oltre a Sharp nel settore si stanno muovendo rapidamente anche il colosso cinese BOE Technology che sta già fornendo OLED per i terminali Huawei. A questi si aggiungono anche AU Optronics per i pannelli OLED flessibili, più tutte le società specializzate in circuiti stampati e chip controller per questi schermi.

Tra le previsioni che emergono dal mercato dei costruttori di parti e componenti è atteso l’arrivo di schermi OLED non solo negli smartphone top di gamma ma anche in quelli di fascia media. Invece per iPhone è attesa una gamma simile a quella attuale con due OLED e un modello LCD per quest’anno, con il passaggio a iPhone solo OLED per il 2020.