Spotify e Beatport uniscono le forze contro Apple Music

Spotify sfida Apple e annuncia un accordo con Beatport, per ottenere contenuti audio e video esclusivi, e playlist curate per gli appassionati di musica elettronica.

spotify e beatport

Spotify e Beatport hanno annunciato un accordo  che permetterà agli utenti di Spotify di poter accedere ad un lista di playlist audio e video con contenuti curati dai DJ di Beatport, inclusi filmati e musica esclusivi provenienti degli SFX festival. Si tratta di una mossa che mira a contrattaccare – seppure solo in parte – l’ingresso di Apple Music nel settore della musica in streaming.

Se Spotify è ormai un nome affermato e conosciuto, non altrettanto popolare è Beatport: fondato nel 2004 da SFX Entertainment, è diventato uno dei punti di riferimento della musica elettronica (EDM) in streaming: i DJ possono caricare i loro brani online, curando playlist tematiche e lanciando novità e brani originali, messi a disposizione sulla piattaforma per gli oltre 5 milioni di utenti registrati.

beatport

Grazie a questo accordo Spotify sarà in grado di ospitare una serie di contenuti relativi al panorama della musica elettronica, contenuti appositamente curati dalla partner, molti dei quali saranno disponibili in esclusiva solo su Spotify grazie a questa partnership.

Per Spotify si tratta della primo accordo in assoluto con un’altra piattaforma di musica in streaming, una mossa che vuole in qualche modo aumentare, come accennato, il livello di competizione con Apple Music: uno dei punti di forza del servizio di Apple sono infatti le playlist curate e selezionate; Apple al momento dispone di playlist selezionate per svariati generi e Spotify ha deciso di partire dalla musica elettronica per inseguire Apple su questo terreno.

spotify edm