Steve Wozniak finanzia startup per digitalizzazione automatica di archivi cartacei

Il co-fondatore di Apple ha finanziato una startup che ha creato un sistema di digitalizzazione e conservazione archivi cartacei sul cloud. Faldoni scansionati e indicizzati semplificando l'archiviazione e la ricerca.

wozniak iphone 7
[banner]…[/banner]

Ripcord è una nuova azienda di “digitalizzazione robotica” creata da Alex Fielding (un ingegnere che negli anni ’90 ha lavorato per Apple) finanziata da importanti sostenitori, tra i quali spicca il co-fondatore di Apple Steve Wozniak. Con sede a Hayward (California), Ripcord ha creato una macchina in grado di scansionare, indicizzare e catalogare archivi cartacei rendendoli ricercabili con un sistema che l’azienda consente di sfruttare via cloud.

Il procedimento prevede l’impacchettamento degli archivi in scatole nelle quali sono riportati etichette con codici a barre con riferimenti ai metadati da associare ai documenti. Ricevuto il box con i documenti, Ripcord li passa in una macchina che scansiona, carica i file e li converte in PDF ricercabili.

Steve Wozniak
Steve Wozniak

Ripcord afferma che il procedimento di conversione e classificazione è automatizzato per l’80% delle fasi che prevede la manipolazione degli archivi, la rimozione di elementi di fissaggio (es. le graffette) e la scansione.

Tra i vantaggi di questo sistema, l’eliminazione di archivi cartacei da grandi magazzini e la riduzione in termini di costo per la scansione: le tariffe partono da 0.004$ per pagina, al mese, e includono i costi di trasporto e catalogazione. Per il 2018 l’azienda prevede di scansione una media di 50 milioni di documenti al giorno.