fbpx
Home ViaggiareSmart Tesla espande la guida autonoma ma esclude i fuori di testa

Tesla espande la guida autonoma ma esclude i fuori di testa

Come anticipato negli scorsi giorni, il CEO di Tesla Elon Musk ha fornito un aggiornamento alla versione beta della funzione FSD, Full Self Driving, che prevede così un ampliamento delle funzioni di guida autonoma completa, un rilascio che esclude però gli utenti irresponsabili. In particolare, il CEO ha rivelato che la casa automobilistica ha ampliato il campo di prova a 2.000 utenti. Non solo, Musk ha evidenziato che alcuni utenti della FSD Beta sono stati rimossi dal programma per non aver prestato attenzione alla strada in modo sufficiente durante l’utilizzo della funzione di guida semi-autonoma.

All’inizio di questo mese, Musk ha dichiarato che il gruppo di test beta della FSD avrebbe raddoppiato le dimensioni a circa 2.000 persone. La promessa è stata mantenuta, come ha evidenziato Musk in un Tweet nelle scorse ore, dove ha spiegato che l’accesso è stato concesso ad altri proprietari di Tesla, che ora saranno in grado di utilizzare le funzionalità di guida semi autonoma negli Stati Uniti. A partire da ora, la beta di FSD è disponibile solo negli Stati Uniti a causa di restrizioni normative e Tesla non è disposta a rilasciarla in Canada o in Europa, anche se ha ammesso di volerne fare richiesta.

Tesla Model S 2021 aggiorna gli interni con uno sterzo che dividerà i fan

Inoltre, Musk ha affermato che Tesla ha revocato i privilegi Beta della guida autonoma completa a coloro che non hanno prestato sufficiente attenzione agli scenari di guida. Sebbene la funzione FSD Beta sia considerata da molti osservatori come la funzione di guida autonoma più robusta nel settore automobilistico, richiede comunque ai conducenti di mantenere la concentrazione sulla strada. La beta di FSD non ha causato alcun incidente fino ad oggi, una statistica impressionante. Musk afferma che una nuova versione arriverà ad aprile e Tesla ha continuato a migliorare la beta di FSD con un frequente rilascio di aggiornamenti software.

Recentemente, Musk ha affermato che l’azienda migliorerà la beta di FSD attraverso l’aggiornamento di tutte le reti neurali. Entro la fine dell’anno, Tesla potrebbe lanciare un veicolo completamente autonomo, considerando che Musk ha dichiarato alla fine del 2020 di essere «Estremamente fiducioso di raggiungere la piena autonomia e di rilasciarla alla base di clienti Tesla» nel 2021. Tuttavia, non è ancora chiaro quando la società aprirà la disponibilità nei mercati internazionali. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Elon Musk e Tesla sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Invece per per tutti gli articoli dedicati a veicoli elettrici e mobilità smart rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,205FollowerSegui