Cook e Schmidt investono in Nebia, la startup dei soffioni per doccia

Nuovo software? Hardware di nuova generazione? Nulla di tutto questo: per il futuro conviene investire in qualcosa di completamente diverso, come hanno fatto Tim Cook ed Eric Schmidt

nebia icon 900

Il CEO di Apple e il presidente del consiglio di amministrazione di Alphabet (Google) hanno investito in una particolare startup denominata Nebia. Un particolare produttore di software o hardware? No, la società in questione si sta da qualche anno dedicando ai… soffioni per la doccia, accessori di nuova generazione che sfruttano l’acqua atomizzata, un sistema che consentirebbe di trarre beneficio dall’azione molto più lenta e meglio controllabile e che consente di avere a che fare con gocce di dimensioni infinitesimali, permettendo di ridurre i consumi e ottenere allo stesso tempo il miglior effetto possibile. Secondo gli ideatori di questi particolari soffioni, le piccole gocce d’acqua generate coprono una superfice dieci volte maggiore rispetto ai soffioni tradizionali, consumando meno di sei galloni (22,7 litri) per doccia contro i 20 galloni (75,7 litri) per doccia normalmente necessari.

In California il problema del consumo dell’acqua è particolarmente sentito. Gli ultimi inverni sono stati molto aridi, il terreno è sempre più argilloso, le forniture sono state ridotte drasticamente e i cittadini invitati a consumare meno acqua possibile. Ad aprile di quest’anno le riserve di neve misurate nello stato erano il 6% rispetto allo standard normale.

Apple, Google, la Stanford University e altri stanno già testando i soffioni di Nebia, il cui arrivo sul mercato è previsto per la primavera del prossimo anno. Il progetto, manco a dirlo, è uno dei tanti partiti sul sito web di crowdfunding per progetti creativi Kickstarter.

Nebia 620 ok