HomeiGuidaTutti i migliori libri per lo smart working

Tutti i migliori libri per lo smart working

Lo abbiamo scoperto con la pandemia ma siamo destinati a non lasciarlo più, secondo alcuni. Perché è arrivata la massa critica: siamo passati da 570mila persone che lavoravano da casa pre-pandemia a più di otto milioni. E il conto si è ancora allungato. Ma fare lavoro da casa non è semplice, anzi, è molto complicato.

Nelle scorse puntate di questa serie abbiamo girato attorno a questo tema, prendendo le misure per quello che si rivela come il vero e proprio piatto forte di questa stagione. È una scoperta abbastanza importante perché è quella che potrebbe definire il nostro futuro per molto tempo.


Smart working: La rivoluzione del lavoro intelligente

Il sociologo del lavoro e intellettuale Domenica De Masi ha scritto un libro che ci permette di inquadrare molto bene gli estreme della situazione: di cosa parliamo quando parliamo di smart working? Perché non solo c’è tanta ambiguità sul termine, ma anche confusione da parte degli operatori e numeri sbagliati, idee improvvisate, percezioni acerbe. Invece i temi sono stati meditati a lungo e la pandemia è un’occasione per riscoprire pensieri solidi e ben circostanziati che attendono solo di essere acquisiti. Anche perché, sostiene nel suo studio De Masi, siamo solo all’inizio: quello della pandemia è stato il catalizzatore di una rivoluzione che è destinata a non fermarsi ancora a lungo.

Smart working: La rivoluzione del lavoro intelligente

Sto caricando altre schede...


Il lavoro da remoto – Per una riforma dello smart working oltre l’emergenza

Altro contributo, questo curato da Michel Martone, fondamentale per capire cosa sia e come stia evolvendo lo smart working. Il tema di fondo è cosa fare una volta superata l’emergenza. Le aziende e il legislatore non staranno con le mani in mano e cercheranno di costruire uno scenario più stabile. Con un approccio multidisciplinare, sia giuridico che sociale, economico e sanitario, questo volume mostra in maniera completa lo stato dell’arte della questione.

Il lavoro da remoto – Per una riforma dello smart working oltre l’emergenza

Sto caricando altre schede...


Smart Working: Tool e attitudini per gestire il lavoro da casa e da remoto

Per lavorare da casa ci vuole un fisico bestiale. Occorre saper gestire il team, saper scegliere i software giusti, significa saper coordinare le attività che si vogliono mettere in ponte. Condividere idee ed esperienze. Organizzare e predisporre gli strumenti. Analizzare i risultati per generare un miglioramento costante. Cristiano Carriero fa questo lavoro, svolge una analisi preziosa per arrivare a definire non solo gli strumenti ma anche le abitudini e le attitudini necessarie per avere successo nel lavoro da casa e da remoto.

Smart Working: Tool e attitudini per gestire il lavoro da casa e da remoto

Sto caricando altre schede...


Lo smartworker e i muffins: Manuale semiserio di sopravvivenza allo smartworking

Uno sguardo ricco, completo ma più leggero al problema dello smartworking. Libro destinato ai soldati in trincea, ai lavoratori cioè che ogni giorno affrontano lo stillicidio di chat, mail, telefonate, videoconferenze, “call”. E che non escono di casa da mesi e praticamente sono diventati un tutt’uno con la sedia dell’Ikea. La soluzione è un sorriso che però porta con sé anche suggerimenti, trucchi, strategie e percorsi adatti a sdrammatizzare la tensione e ricucire con un po’ di sano sarcasmo e ironia un approccio innovativo alla pandemia e allo smart working.

Lo smartworker e i muffins: Manuale semiserio di sopravvivenza allo smartworking

Sto caricando altre schede...


Smart working mind. Strategie e opportunità del lavoro agile

È tutto una quesitone di attitudine. In particolare, di creare la “mente” giusta per riuscire a gestire e dare un senso a sfide nuove e contesti completamente cambiati. Come si costruisce una carriera in modalità remota? Come ci si appoggia alle leve della comunicazione e della collaborazione? Come fa una azienda a crescere in un contesto di smart working? Se lo sono chiesti Nicola De Pisapia e Michela Vignoli, che hanno scritto un libro dedicato a questo: costruire il “mindset” giusto, trovando la quadra tra fatica e benessere, con la collaborazione attiva anche delle aziende.

Smart working mind. Strategie e opportunità del lavoro agile

Sto caricando altre schede...


Remote Management: Gestire il lavoro da remoto, senza vincoli di luogo o di tempo

Il volume di Luca Faccin ha lo scopo di spiegare come organizzare il lavoro attorno a una nuova forma di collaborazione tra dipendenti, il remote working. Questo, dal punto di vista dell’azienda, vuol dire gestire in maniera diversa i progetti, con linee guida chiare per dipendenti e professionisti. Il libro, abbastanza snello, ruota attorno a venti suggerimenti su metodologie, strumenti e mentalità per gestire lo smart working. Ogni consiglio è arricchito dall’esperienza diretta dell’autore che ne racconta i risvolti pratici.

Remote Management: Gestire il lavoro da remoto, senza vincoli di luogo o di tempo

Sto caricando altre schede...


Le altre puntate di questa serie:

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial