iPad Mini usato acquistato con TrenDevice: la recensione di Macitynet

Macitynet mette alla prova il servizio di vendita dispositivi Apple usati TrenDevice, opportunità per acquistare prodotti in garanzia e possibilità di rimborso totale: ecco la nostra esperienza d'acquisto

Unboxing TrenDevice

Comprare iPhone, iPad, un Mac o un Apple Watch usato non è mai facile. A meno che non si conosca il venditore, è buona norma affidarsi allo scambio di persona, potendo così valutare direttamente con i propri occhi e toccare con mano ciò per cui si sta investendo una cifra che, seppur inferiore al nuovo, difficilmente sarà irrisoria. Quando le opportunità in zona scarseggiano, è anche possibile vagliare quelle online: in casi come questi, se si vuole avere la certezza di evitare brutte sorprese acquistando un dispositivo Apple a buon prezzo, è possibile affidarsi a TrenDevice di BuyDifferent, realtà di cui abbiamo già avuto modo di apprezzare il servizio in passato e che, ancora una volta, ci ha dato prova della sua affidabilità in un recente acquisto.

Unboxing TrenDevice

Poche settimane fa abbiamo infatti adocchiato un’interessante offerta su un iPad Mini 3, quindi una generazione precedente all’ultimo modello lanciato sul mercato lo scorso settembre, ma ancora potente e più che sufficiente per soddisfare le nostre esigenze. Nello specifico abbiamo optato per un modello solo Wi-Fi, dove l’hotspot occasionale garantito dal nostro iPhone 6 Plus ci darà la connessione Internet necessaria anche in mobilità. Il risparmio ottenuto rinunciando alla versione con 4G abbiamo preferito investirlo nel taglio più capiente da 64 GB, per avere così spazio in abbondanza per app, documenti, foto e video.

Quello che la storica realtà italiana specializzata in accessori, ricambi e potenziamenti per prodotti Apple offre, è un servizio di vendita di usato Apple a prezzi assolutamente interessanti, nel nostro caso per una spesa pari a 349,90 euro. In catalogo ci sono anche iPhone, iPad e Apple Watch (su BuyDifferent anche Mac), tutti corredati da svariate garanzie tra cui, fondamentale, il reso gratis (entro 14 giorni) e a costo zero per il cliente nel caso in cui il prodotto non dovesse corrispondere alle attese (oltre a un anno di garanzia). In termini pratici è come comprare un prodotto nuovo online con diritto di recesso, per giunta senza spese per rispedirlo.

Unboxing TrenDevice

La fase di acquisto

Un primo punto a favore di TrenDevice va alla completa chiarezza nel prodotto che si intende acquistare. Per ciascun dispositivo è infatti allegata una scheda che chiarisce lo stato del prodotto in vendita, con elencate le condizioni di schermo, tasti, scocca (laterale e posteriore) e quant’altro. Qualora vi fosse un piccolo graffio o un’imperfezione dettata dall’uso del precedente proprietario, allora in completa trasparenza sarà riportato nella scheda di vendita con il vantaggio di un maggiore risparmio sul prezzo rispetto al dispositivo “perfetto”.

Qualsiasi sia il caso, troveremo sempre allegate le fotografie fronte e retro del dispositivo, immagini che mostrano lo stato reale del prodotto anche quando è in condizioni perfette, con tanto di funzione zoom per andare a guardare nel dettaglio.

Unboxing TrenDevice

Nel momento in cui si procede con l’acquisto, si potrà optare per due tipologie di spedizione. La classica, per 9,97 euro, prevede la consegna standard entro 72 ore lavorative dall’acquisto in tutta Europa tramite corriere espresso Bartolini; l’altra, per 14,97 euro, offre la consegna urgente (attiva solo in Italia) che garantisce la consegna il giorno successivo all’ordine purché effettuato entro le ore 13:00. Noi abbiamo optato per quest’ultima possibilità e possiamo confermare il rispetto dei tempi previsti: completato l’ordine alle ore 9:00 circa del mattino, abbiamo ricevuto il pacco il giorno seguente intorno alle ore 14:15.

Dispositivo in condizioni perfette, come da scheda tecnica

Il prodotto che abbiamo scelto veniva descritto come “perfetto” in ogni condizione e il nostro unboxing, che alleghiamo nel video che segue, ne è la conferma. Vale la pena approfondire il discorso sulla confezione, ben curata in quanto la scatola originale dell’iPad era alloggiata all’interno di uno scatola più grande, accompagnata da alcuni imballaggi in plastica per ammortizzare eventuali urti durante il trasporto.

La scatola originale è chiusa da alcuni adesivi, sigilli a garanzia del fatto che la scatola non è stata aperta a seguito delle minuziose revisioni di TrenDevice, di cui parleremo tra poco. All’interno, l’iPad era in condizioni perfette, tirato a lucido e senza una sola impronta sullo schermo o sullo chassis. Lo abbiamo analizzato a fondo, guardandolo da ogni prospettiva, per constatare che in effetti non ci sono segni di usura, proprio come dichiarato nella scheda del prodotto online in fase di acquisto.

Gli accessori (alimentatore e cavo Lightning) erano addirittura ancora imballati nelle plastiche che Apple applica ad ulteriore protezione, lasciando presupporre che potrebbero non essere stati effettivamente mai usati. Abbiamo perfino trovato i classici adesivi con il logo della Mela, avvicinando il nostro unboxing a quello di un iPad nuovo appena acquistato su Apple Store.

Nella confezione abbiamo anche trovato in omaggio una pellicola protettiva per il display, un tocco di attenzione in più per il cliente che potrebbe voler sfoggiare subito il dispositivo senza rischiare di rovinare lo schermo. Appena acceso abbiamo notato che la batteria, come da buone pratiche, era al 70%, sufficiente per un lungo stoccaggio e allo stesso tempo per preservarla oltre che, ovviamente, per avviare e usare fin da subito il tablet.

TrenDevice, sinonimo di garanzia

Chiunque può decidere di monetizzare vendendo un vecchio dispositivo presso TrenDevicee, magari per acquistarne uno più recente. In questa fase la società è molto rigorosa, chiedendo dettagli tecnici (modello, capacità, network, stato generale, presenza o meno di alimentatore e scatola originale) sul dispositivo prima dell’effettivo ritiro e rimessa in vendita. Nel caso in cui il prodotto soddisfi i requisiti, non appena arriva nei laboratori della società, i tecnici specializzati TrenDevice svolgono su di esso oltre 30 test di funzionamento e, se la batteria ha alle spalle più di 250 cicli di ricarica, viene sostituita con una migliore, cercando di mettere a nuovo il dispositivo per quanto possibile.

Qualora il dispositivo non superasse questi test, per cui vige una puntigliosa valutazione, non verrà messo in commercio: sono infatti solo i prodotti che superano rigorosi test tecnici e funzionali, e che hanno caratteristiche estetiche considerate compatibili con la ri-commercializzazione, ad essere “certificati” come usato garantito e messi in vendita sul negozio online nell’apposita sezione.

Conclusioni

La nostra prova di acquisto è stata ineccepibile in tutte le sue fasi. Dalla selezione, dove si ha a disposizione foto e informazioni dettagliate sullo stato del dispositivo prima dell’acquisto, all’ordine, con la possibilità di optare per diverse modalità di pagamento (dalla carta di credito, a Paypal, dal bonifico bancario anticipato al contrassegno). Abbiamo potuto constatare che il dispositivo rispecchiava perfettamente quanto dichiarato in fase d’acquisto, senza avere avuto quindi la necessità di dover sfruttare le garanzie offerte per reso gratuito entro 14 giorni con rimborso completo, e nello stesso tempo abbiamo la certezza di avere un assistenza completa post vendita.

Non possiamo quindi fare altro che ribadire quel che abbiamo già scritto in passato per altre prove della sezione usato di TrenDevice: è una delle migliori soluzioni per comprare un usato senza rischi a prezzi certamente favorevoli.

Unboxing TrenDevice