fbpx
Home Macity Protagonisti William Stasior, mente delle tecnologie di ricerca di Amazon, a capo di...

William Stasior, mente delle tecnologie di ricerca di Amazon, a capo di SIRI

Una SIRI più completa e più ferrata nell’ambito della ricerca. Questo quel che si può pensare sia l’intenzione di Apple a fronte del reclutamento di un veterano del settore, William Stasior.

Il nome di Stasior, la cui assunzione di Apple viene data per certa da AllThingsD, è poco noto al grande pubblico, ma il suo profilo professionale è impressionante per chi è addentro nel settore. Oltre ad essere stato a capo del settore sviluppo del motore di ricerca di Altavista, un engine popolarissimo e molto utilizzato nell’era pre-Google, Stasior è sbarcato ad Amazon dove ha scalato tutta la gerarchia nel settore del motore di ricerca interno e delle interfacce di navigazione del sito, fino a divenire amministratore delegato di A9.com, una controllata di Amazon. Su tecnologie di A9.com si basa Search Inside the Book, la ricerca nei libri in vendita negli store, operativa su alcuni siti internazionali di Amazon.com, ma sono moltissimi i settori dove l’azienda sperimenta ed opera. Tra le altre si segnala la ricerca visuale (data una forma di un oggetto se ne possono trovare altri simili) e la ricerca su cloud. A9 opera anche nell’ambito della pubblicità, con particolare riferimento alla piattaforma usata per supportare il Kindle.

Stasior non potrà certamente portare le tecnologie proprietarie di Amazon in Apple, ma la sua assunzione è in grado di far capire quale tipo di esperienza, dunque quale tipo di prodotto, Cupertino sta cercando con SIRI. La tecnologia per i comandi vocali naturali ha perso per strada alcuni dei talenti che aveva reclutato acquistando l’assistente mobile che portava lo stesso nome, nello specifico: Adam Cheyer, che aveva co-fondato l’azienda, e Dag Kittlaus che ne era amministratore delegato. Con Stasior Apple intende probabilmente sia rimpiazzare queste importanti figure che rafforzare il sistema di ricerca di SIRI; non va dimenticato anche che SIRI opera sulle mappe dove ricerca e pubblicità sono due fattori fondamentali

Offerte Speciali

MacBook Pro 13″ 2019, sconto da 500 euro su Amazon

Sconto MacBook Pro 13″ 2019, risparmiate fino a 500 euro su Amazon

Su Amazon il MacBook Pro 13" metà 2019 si compra in sconto. Prezzi in discesa fino al 24% con taglio al listino anche di 500 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,362FansMi piace
94,736FollowerSegui