Cisco supporterà  FaceTime

di |
logomacitynet696wide

Cisco Systems supporterà la tecnologia FaceTime di Apple per le videochiamate e sta realizzando un’alternativa network-based a Flash che consentirà di eseguire la transcodifica di sorgenti video di vario tipo trasformandoli in formati usabili con qualunque dispositivo, inclusi iPhone e iPad.

Computerworld riporta che nel corso di un’intervista con Marthin De Beer, senior vice president of emerging technologies in Cisco Systems è stato comunicato che l’azienda supporterà la tecnologia FaceTime di Apple per le videochiamate e che la stessa è al lavoro su un video client che sarà presto in vendita sull’App Store.  Si tratta, di fatto, del primo annuncio ufficiale di una società di terze parti concernente il supporto dello standard per videoconferenze creato da Apple. La casa di Cupertino è intenzionata a promuovere e facilitare l’adozione dello standard, ma anche a stabilire uno standard qualitativo elevato sfruttando codec audio/video di alta qualità (H.264 e AAC).

Altre interessanti notizie degne di note sono: l’arrivo (per Natale) di una versione Wi-Fi della camera Flip (frutto dell’acquisizione a marzo dello scorso anno di Pure Digital Technology. creatrice del brand Flip Video) e lo sviluppo di una tecnologia network-based denominata “Media Experience Engine”, alternativa a Flash e simili funzionante con qualunque dispositivo. La tecnologia opera a livello di carrier o network enterprise e transcodifica le sorgenti video trasformandole al volo in formato usabile con qualunque dispositivo. De Beer ha citato espressamente iPad e iPhone come device-target ideali per lo sfruttamento del sistema.

[A cura di Mauro Notarianni]