Gameloft crede in iPad: in arrivo una nuova generazione di giochi

di |
logomacitynet696wide

Sono oltre 800 i programmatori che costituiscono la forza di sviluppo di Gameloft dedicata alla creazione di giochi per iPhone, touch e ora anche per iPad, lo ha dichiarato Michel Guillemot, presidente della società. In arrivo una nuova generazione di giochi: ecco cosa possiamo aspettarci nei titoli Gameloft in arrivo per iPad.

Conta oltre 800 programmatori il team che all’interno di Gameloft si occupa dello sviluppo di giochi per iPhone, iPod touch e ora anche per iPad. La sorprendente dichiarazione è stata rilasciata da Michel Guillemot, fondatore e presidente di Gameloft dopo l’annuncio di iPad da parte di Apple. Guillemot ha sottolineato che Gameloft nutre grandi aspettative per questa nuova piattaforma della Mela. Nelle comunicazioni ufficiali non è stato però specificato quanti degli oltre 800 programmatori si occuperanno di iPhone/touch e quanti invece di iPad, in ogni caso si tratta di un numero impressionante. Non sono stati ancora annunciati i titoli dei giochi in arrivo ma il messaggio è chiaro: Gameloft non solo sta già  sviluppando per il tablet di Apple, ma ha in cantiere novità  in grado di scatenare le fantasie degli appassionati di gaming.

Prima di passare all’esame delle novità  che potremo toccare con mano nei giochi Gameloft su iPad consigliamo di riguardare la presentazione di Nova, la versione per iPad mostrata nel keynote di presentazione, facendo attenzione ai particolari. In questo video infatti sono presenti numerosi dettagli che possono essere sfuggiti nell’eccitazione del lancio ma che permettono di fare luce su quello che i giocatori possono aspettarsi fin da oggi per il gaming su iPad. Nell’intervento di Forstall la dimostrazione di Nova si trova all’incirca dopo il primo minuto di video:

Cosa troveremo nei giochi Gameloft per iPad
I giochi per iPad non beneficeranno solamente di uno schermo più grande e di una maggiore risoluzione video rispetto ad iPhone e touch. In Nova su iPad la potenza di calcolo e lo schermo tutto touch più generoso hanno permesso ai programmatori Gameloft di introdurre due cose impossibili fino a oggi. Il giocatore può in qualunque momento interrompere l’azione di gioco e riposizionare come meglio crede il joypad virtuale per i movimenti, ma anche l’icona per cambiare le armi ed eventualmente qualsiasi altro elemento dell’interfaccia. Questo è pressoché impossibile o poco pratico da realizzare anche nei giochi per PC e console.

Gameloft dichiara inoltre che la nuova generazione di giochi per iPad offrirà  miglioramenti consistenti per i controlli, una precisione più elevata disponibile per i giocatori e anche nuove gesture. Alcune di queste sono visibili nel video di Nova, per esempio quando con tre dita e un movimento rotatorio vengono aperti due sportelli. Per essere una demo realizzata in due settimane a partire da un gioco iPhone, Nova su iPad risulta convincente. Oltre alla mini mappa che possiamo ingrandire e ridurre a piacere a seconda delle esigenze, Nova offre anche un sistema utile per abbattere più nemici in un solo colpo. La funzione è stata battezzata MTA sigla di Multi Target Acquisition: se siamo nei guai e circondati da nemici ma stiamo usando un’arma particolare, basterà  tracciare un riquadro che ingloba i bersagli da colpire e i nostri armamenti automatici si occuperanno del resto. Facile da usare e divertente da vedere.

Una ragione in più per aspettare iPad
Per tutte queste ragioni e per quello che abbiamo potuto vedere a San Francisco è sbagliato considerare iPad semplicemente come un iPod touch oppure un iPhone solo più grande, così come sostengono alcuni. Lo schermo più ampio e con maggiore risoluzione, il processore più potente e le altre differenze quantitative rispetto ad iPhone e touch sono in grado di offrire una esperienza di utilizzo completamente diversa, originale. Gameloft comunica ai giocatori che è in arrivo una nuova generazione di giochi. Dopo aver esaminato le dichiarazioni rilasciate e soprattutto dopo aver visto la dimostrazione sul campo la nostra impazienza per l’attesa di iPad è aumentata.

Altri dettagli interessanti
Gameloft è stata la prima società  chiamata sul palco dello Yerba Buena per mostrare cosa è possibile fare con gli applicativi pensati specificatamente per iPad, durante il keynote di Steve Jobs. A livello mediato si tratta di un riconoscimento senza precedenti. Unica società  europea presente sul palco di Apple, Gameloft si è guadagnata questa opportunità  a suon di numeri e di giochi. Nel 2009 Gameloft ha lanciato su App Store ben 55 giochi per iPhone e touch, un investimento in sviluppo e risorse che hanno permesso a Forstall di definire la multinazionale francese come “Uno dei più grandi sviluppatori per iPhone e touch”. Così per la la prima dimostrazione pratica di iPad con software di terze parti ha portato sullo stage lo sparattutto di ambientazione fantascientifica Nova.

Già  impressionante giocato su iPhone e touch, gli sviluppatori di Gameloft hanno realizzato una versione ad hoc per iPad in sole due settimane di tempo. Il dettaglio più sorprendente è che lo sviluppo è stato realizzato senza avere nemmeno a disposizione un vero iPad su cui lavorare. Il dettaglio è emerso durante una chiacchierata informale con Gameloft: per tutelare al massimo la segretezza di iPad fino al keynote, Cupertino ha fornito agli sviluppatori Gameloft solo un elenco delle specifiche tecniche e della potenza di calcolo di iPad, per quanto riguarda CPU, scheda video e così via. La maggior parte dello sviluppo di Nova per iPad è avvenuto così alla cieca, in ogni caso il risultato è stato notevole.