II nuovi G4 con processori SOI

di |
logomacitynet696wide

I nuovi PowerMac montano processori MPC 7455, evoluzione dei modelli precedenti ma con una importante novità : il SOI

I nuovi processori Motorola montati dai PowerMac rappresentanto un salto qualitativo importante per la società  di Schaumburg. I chip, infatti, pur mantenendo la stessa architettura dei precedenti, implementano una serie di innovazioni tra cui la più importante è l’utilizzo di SOI, Silicon On Insulator
SOI, studiato da IBM e utilizzato nei PPC 750FX (non usati, per ora, da Apple), è un sistema di isolamento ad alto rendimento che consente in un tempo di abbattere i consumi e di aumentare le presazioni.
I primi processori ad utilizzarlo in ambito Motorola, come detto sono gli MPC 7455 e proprio questi sarebbero quelli usati da Apple.
Il condizionale è d’obbligo perchè Cupertino come suo solito non rende noti i modelli di processore in uso sulle sue schede madri ma non è irragionevole pensare che siano proprio questi i chip usati nei Powermac, se non altro perchè proprio oggi Motorola ha rilasciato un comunicato che ne chiarisce le specifiche e le caratteristiche.
I chip sono compatibili a livello di Pin (e quindi anche di schede madri) con le versioni precedenti, hanno un consumo di 1,6V, 256MB di cache di secondo livello direttamente on board e supportano fino a 2 MB di cache di terzo livello. Da notare che esiste anche una versione a consumo ridotto, si tratta dell’MPC 7445 che a 800 MHz richiede 1,3V ed è il primo candidato a finire all’interno di un futuro Titanium rinnovato.
La versione 7455 è disponibile da oggi; il 7445 è attualmente in fase di distribuzione limitata a scopo di test per i produttori.