Il mercato premia Palm

di |
logomacitynet696wide

Palm comincia a suscitare interesse da parte degli investitori. La scelta di separare il settore software dall’hardware e il bilancio dell’ultimo trimestre riportano gli investitori a comprare.

Il mondo degli investitori e degli analisti applaude in una ideale standing ovation gli sforzi di risanamento di Palm. La società  di Santa Clara, come accennato nel corso della edizione di ieri di Macity, ha infatti chiuso il trimestre fiscale in positivo, anche se solo di un cent per azione, ma soprattutto ha dimostrato di essere stata in grado di superare il peggiore dei problemi, un costante scivolamento degli utili sulle macchine vendute.
In particolare ha bene impressionato la performance della sussidiaria PalmSource, che si occupa di vendere in licenza il sistema operativo e che è stata recentemente separata da Palm. Il piccolo passivo conseguito nel primo trimestre di operatività  viene inteso come la possibilità  che presto anche PalmSource possa andare in positivo e questo potrebbe dare una grossa mano all’intera società . Secondo alcuni analisti al momento il valore per azione di Palm, sommando anche la divisione che si occupa di sistemi operativi e software, dovrebbe non essere al di sotto dei 5,50$, ben oltre i 3,75 che la quota il mercato di Wall Street.
Ha colpito, infine, la capacità  di limitare l’erosione della riserva di liquidità  calata di solo 6 milioni di dollari rispetto ai 68 milioni di dollari previsti.
Palm ha approfittato delle sensazioni positive suscitate dalle notizie di bilancio per lanciare una operazione di raccolta di fondi immettendo sul mercato azioni per un valore di 200 milioni di dollari.
Il titolo di Palm nel corso della giornata di venerdì ha fatto un balzo in avanti del 20%