Intel finirà  negli iPhone grazie all’acquisto di Infineon?

di |
logomacitynet696wide

Negli ultimi giorni si sono intensificate le voci che vedono Intel sempre più vicina all’acquisizione della sezione chip wireless di Infineon. La società tedesca realizza i chip baseband integrati in iPhone e iPad: con l’acquisizione Intel rafforzerebbe la propria posizione nel settore degli smartphone.

Intel e Infineon sono sempre più vicine per siglare l’accordo per la cessione della sezione chip wireless della società tedesca al gigante di Santa Clara. Negli ultimi giorni si sono ulteriormente intensificate le voci in circolazione che vedono Intel in prima linea per l’acquisizione della sezione wireless di Infineon. Ricordiamo che le prime indiscrezioni su un possibile accordo in questo senso erano già emerse a metà maggio. Negli scorsi giorni diverse testate europee e statunitensi hanno riportato nuove indiscrezioni che sono state anche pubblicate da testate prestigiose e attendibili, tra cui segnaliamo The Wall Street Journal.

Intel, che ha battuto Samsung e Broadcom interessate all’acquisizione, avrebbe quindi la possibilità di avere immediatamente una parte rilevante dell’hardware di iPhone e iPad due dispositivi da cui in questo momento è esclusa. Ricordiamo infatti che Infineon è il costruttore che produce i chip baseband responsabili della comunicazione sulle reti cellulari integrati nei dispositivi Apple. In particolare in iPhone 4 è di Infineon il chip che gestisce le comunicazioni HSDPA e HSUPA rispettivamente alle velocità massime di 7,2Mbit al secondo e di 2,9Mbit al secondo. I chip e le tecnologie wireless di Infineon sono utilizzati in numerosi cellulari e smartphone dei più importanti costruttori tra cui Nokia, Samsung, Research in Motion. Con l’acquisizione Intel rafforzerebbe notevolmente la propria posizione nel settore dei cellulari e degli smartphone.