ItaliaMIR ed un PowerBook

di |
logomacitynet696wide

A cosa può servire un PowerBook spedito nello spazio? Ad elaborare analisi mediche…, e non solo.

Riceviamo dai responsabili del progetto ItaliaMIR alcune delucidazioni circa l’utilizzo che viene fatto dal PowerBook G3 presente a bordo del Veicolo spaziale dell’Ente Spaziale Europeo.
Il portatile utilizzato è della serie Lombard ed è un 333Mhz; viene interfacciato ad un’apparecchiatura medico-scientifica della ditta italiana Jepssen (www.jepssen.it) e permette di rilevare valori come la pressione sanguigna, il battito cardiaco, la temperatura, la vista, l’udito, ect., Sensor Pro rileva la pressione arteriosa (sistolica, diastolica e media) visualizzando contemporaneamente ed in tempo reale l’andamento del battito cardiaco , la misura della temperatura corporea, la vista e l’ udito (a misure ultimate i dati e/o i grafici possono essere automaticamente memorizzati e/o stampati).
Successivamente i grafici vengono elaborati spediti e importati sul Powebook per una parziale ri-elaborazione grafica e inviati via gsm per la pubblicazione su web in Cartelle cliniche e grafici statistici.

L’utilizzo di macchine Apple non finisce qui, ma viene esteso anche alle attività  a terra con un G4/450 utilizzato per la realizzazione ed aggiornamento del sito web del progetto, oltre che per la stesura della documentazione ufficiale.