Kit di sviluppo iPhone già  in consegna?

di |
logomacitynet696wide

Secondo un sito americano alcuni sviluppatori privilegiati starebbero già  ricevendo il kit di sviluppo per creare software per iPhone. Apple vuole essere pronta a gennaio con applicazioni indipendenti?

Alcune software house starebbero già  ricevendo il kit di sviluppo che Apple ha preparato per supportare la creazione di programmi per iPhone. A sostenere questa tesi è il sito americano Electronista .

Citando ‘€œfonti attendibili’€ la testata on line americana, afferma che lo strumento per produrre i programmi sarebbe in forma ancora non del tutto affinata, ma sufficientemente funzionale ed efficiente per permettere agli ingegneri che lo stanno utilizzando di anticipare i tempi ed essere sul mercato con largo anticipo rispetto al resto della comunità  che riceverà  l’€™Sdk (Software Developement Kit) solo a partire da febbraio, come annunciato da Jobs.

Electronista non scende in dettagli approfonditi sull’€™Sdk; si apprende solo che la spedizione sarebbe avvenuta a beneficio di alcuni scelti sviluppatori solo un paio di settimane fa. Le fonti del sito americano sostengono che la creazione di applicazioni per iPhone non seguirà  le stesse procedure che si seguono per sviluppare per Mac Os X e ‘€œpresenta dei limiti’€.

Apple con questa mossa potrebbe, in ogni caso, voler supportare il lancio del kit, magari presentando prodotti di software house indipendenti ma prestigiose.

Intanto, sempre a proposito di applicazioni per iPhone, si è appreso che esse sfrutteranno la tecnologia di ‘€œfirma digitale’€ che ha adottato anche Nokia per ragioni di sicurezza. In pratica un sistema di sicurezza verificherà  l’€™identità  delle applicazioni che accedono al sistema operativo; in mancanza delle ‘€œchiavi’€ digitali memorizzate nell’€™applicazioni il suo funzionamento sarà  bloccato. Questo non solo dovrebbe bloccare l’€™operatività  di programmi pirata, ma permetterà  anche di identificare con precisione il responsabile di ogni eventuale malfunzionamento.

A confermare l’uso della firma digitale sulle applicazioni di iPhone, una notizia che già  Jobs aveva dato al momento di annunciare l’€™Sdk per iPhone, è Greg Joswiak, responsabile del marketing dei prodotti Apple, in una lunga intervista rilasciata a Fortune.