PDA, momento di transizione

di |
logomacitynet696wide

Il mercato mondiale dei PDA è in calo. Lo dimostra una indagine di IDC che sostiene: “Siamo in una fase di transizione”

Calo di vendite per il settore dei PDA nel primo trimestre fiscale. Lo dimostra una recente indagine di IDC secondo cui nel primo trimestre del 2002 il calo delle vendite è stato del 12,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ed è calato del 25,4% rispetto all’ultimo quarto fiscale del 2001.
La percentuale mondiale premia ancora una volta Palm che conquista il 39% del mercato (47,5% negli USA) seguita da Palm che per la prima volta riesce ad innalzarsi al di sopra del 10% della quota di mercato (10,1% per la precisione). Il sistema Palm OS però continua a dominare. Handspring è al terzo posto con il 9,9% seguita al terzo posto da Sony (che usa proprio il Palm OS) con il 7,7% del mercato. Sharp è al quinto posto con, il 4,5%. A livello mondiale il Palm OS ha quindi oltre il 57,7% del mercato; negli USA la percentuale sale a quasi il 73%, non molto distante da quella che aveva nei tempi d’oro.
Compaq, secondo i dati di IDC, è stata particolarmente forte nel mercato europeo grazie ai successi nel settore delle grandi industrie che stanno adottando i suoi iPaq “divorando” anche buona parte del segmento un tempo detenuto dagli Jornada di HP
Secondo IDC l’attuale debolezza del settore è determinata essenzialmente dal momento di transizione dei PDA. I computer da tasca si stanno trasformando da semplici agende elettroniche evolute in sofisticati sistemi per le comunicazioni wireless di cui il primo esempio é il Treo di Handspring.