Palm licenzia 250 dipendenti

di |
logomacitynet696wide

Confermati i tagli di personale alla Palm. Fuori 250 dipendenti. Ma l’orizzonte prossimo non appare più così nero. La domanda è in rialzo e le previsioni del trimestre verranno rispettate. La luce in fondo al tunnel.

Saranno 250 i dipendenti di Palm a pagare per la crisi che colpisce l’azienda e il settore dei palmari in genere. Tanti, infatti, verranno estromessi dall’azienda secondo un comunicato emesso nella giornata di ieri e che conferma nella sostanza quanto trapelato ad inizio settimana.
Si tratta del terzo taglio di personale di grandi proporzioni per Palm nel corso dell’anno che in precedenza aveva già  ridotto in maniera consistente il numero dei propri dipendenti. Quello che sta per arrivare arriva al 20% della propria forza lavoro e sommato a quelli già  annunciati nei mesi precedenti porta la riduzione di personale intorno al 40% nel corso del solo 2001. Attualmente i dipendenti di Palm sono poco più di 1100 cui si aggiungono 125 persone con contratto esterno.

Palm nella giornata di ieri però ha anche lanciato messaggi positivi. Tra questi la conferma che le previsioni di bilancio per il trimestre in corso saranno rispettate, il che significa profitti nell’ordine di 7 centesimi per azione e profitti tra i 250 i 280 milioni di dollari. Verrebbero così smentite le previsioni secondo cui la società  di Santa Clara ben difficilmente avrebbe rispettato le previsioni; alcuni analisti prevedevano infatti profitti non superiori a 220 milioni di dollari.

Conferme vengono anche da indagini di mercato secondo il settore dei palmari avrebbe fatto discretamente bene nel corso delle ultime due settimane e Palm avrebbe fatto meglio della concorrenza, Handspring e Compaq in particolare.