Piccoli segreti del nuovo Titanium

di |
logomacitynet696wide

La velocità  ad 800 MHz è la novità  più eclatante della nuova serie dei Titanium, ma le macchine presentate a fine aprile custodiscono anche qualche piccolo ma non meno interessante segreto. Un’antenna più potente per Airport, un miglior sistema di riduzione del riscaldamento prodotto dal processore

Ci sono anche alcune piccole novità  nascoste e fino ad oggi non rese pubbliche nei nuovi Titanium rilasciati alla fine dello scorso mese di aprile.
A presentarle; pubblicamente è Sandy Green, manager dei prodotti PowerBook, di Apple in una intervista a Maccentral.
Green fa cenno, ad esempio, ad un sostanziale miglioramento nella connettività  wireless. Al proposito non viene fornita alcun dettaglio specifico ma si apprende che in ogni caso collegarsi con Airport usando il nuovo portatile è ora più facile ed affidabile. Conferme in questo senso, sostiene Maccentral, giungono dagli utenti che hanno già  avuto a disposizione le macchine dell’ultima serie.
Interessante anche l’affermazione secondo la quale il riscaldamento prodotto dal processore, nonostante l’aumento della velocità  del clock, è rimasto simile a quella della versione precedente. Anzi, sempre secondo Apple, per alcuni aspetti è addirittura diminuito. Anche in questo caso Cupertino non commenta su che cosa sia stato fatto per aumentare le capacità  di dispersione del calore da parte del Titanium, ma si può pensare a qualche modifica strutturale oppure a qualche intervento sullo stesso processore. Apple, più genericamente, parla “di diversi interventi” tutti finalizzati allo scopo di mantenere basso il riscaldamento.
Interessante anche la riconferma di una notizia trapelata nel corso della presentazione dei Titanium: la batteria continua a fornire cinque ore di autonomia e la riproduzione del DVD arriva a due ore. Da notare che tutto ciò accade pur a fronte di un aumento della velocità  del clock a 800 MHz e in presenza di una nuova e più potente scheda grafica.