Posta Gmail in push su iPhone

di |
logomacitynet696wide

Google, dopo calendari e contatti, porta anche la posta di Gmail su iPhone e iPod touch in formato push. L’utilizzo della tecnologia Exchange alla base del nuovo servizio. Attenzione alla durata della batteria.

Google ha abilitato nel corso della giornata di oggi i servizi push per la posta di Gmail su iPhone e iPod touch.

Il sistema conta sull’infrastruttura Exchange e la compatibilità  con la stessa tecnologia da parte di iPhone. In pratica se si desidera avere la posta inviata ad Gmail “in diretta” sul proprio dispositivo mobile basta indirizzare il proprio account Gmail verso il server Exchange di Google che provvederà  ad inviare i messaggi verso iPhone o iPod touch senza alcun intervento diretto, così come accade fin dall’inizio con la posta di Me.com.

Da notare che la posta push su Gmail significa che tutti i nostri indirizzi di posta possono diventare push. Basterà  indirizzare i messaggi che riceviamo su altre caselle postali verso il nostro indirizzo email su Google. Attenzione, però: l’attivazione della posta in push (e nel caso di Google anche dei calendari e dei contatti, la cui sincronizzazione è disponibile da tempo), significa da una parte un significativo consumo di batteria che porta un iPhone a durare a fatica una giornata intera e, dall’altra, ad un incremento anche del consumo di dati se si hanno molti messaggi di posta ogni giorno.

Un altro elemento di cui tenere nota è che la posta in push di Gmail, passando per un server Exchange, impedisce di usare quella aziendale che, eventualmente, facesse pure uso della tecnologia Microsoft. iPhone e iPod touch non permettono, infatti, di avere due diversi account Exchnage.

Per sapere come creare un account push fare click qui; le istruzioni sono solo in inglese.