Yahoo! inizia ad integrare le web apps sui suoi servizi

di |
logomacitynet696wide

La Y viola annuncia lo stato dei lavori di integrazione di numerose web apps, sia all’interno della propria interfaccia Mail, sia nella pagina personalizzata degli utenti. Accentramento, comodità  ed integrazione in primo piano.

Se Microsoft e Google salgono sul palcoscenico rispettivamente con Bing e con Google Wave, Yahoo! non sta certo a guardare e annuncia anch’essa alcune novità  riguardanti i suoi servizi online.

La prima riguarda la nuova Yahoo! Mail, che già  da tempo era stata testata per ospitare applicazioni web direttamente nell’interfaccia. La novità  è ora l’introduzione di tre nuove applicazioni (disponibili solo per una ristretta cerchia di beta tester) che potranno facilitare le esigenze online degli utenti.
Si tratta del sistema di pagamento Paypal, del photo editor online Picknik e del servizio di archiviazione online Zumo Drive.

Il tentativo di Yahoo è chiaro: fare sì che l’utente faccia di Yahoo! Mail il centro della sua attività  online e che possa espletare numerose funzioni senza mai abbandonarla. Potrà  ad esempio inviare pagamenti, modificare immagini o archiviare file direttamente dalla sua casella elettronica, senza abbandonarla.
Un chiaro tentativo di trattenere l’utente il più possibile sul proprio servizio, offrendo opzioni di indubbia comodità  direttamente integrate con la casella di posta elettronica che, ricordiamo, comprende già  news, calendario, rubrica e chat.

Sullo stesso concetto riposa la seconda novità  che però riguarda la pagina personalizzabile MyYahoo, all’interno della quale sarà  già  possibile inserire molti più widget/applicazioni, come Mint.com, per gestire le spese, Food & Wine Pairing per le ricette o lo stesso WordPress, per “bloggare” direttamente dal propri MyYahoo.

Nonostante le evidenti differenze tecniche e le divergenze di realizzazione, l’idea di fondo di Yahoo! non si discosta poi molto da quella di Google Wave, che condividono la stessa filosofia accentratrice, espressa nel tentativo di creare una piattaforma che faccia da sostrato ad una serie di attività  online in qualche modo legate fra loro.
E forse ancora una volte emergono le differenza fra Mountain View e Sunnyvale, la prima sempre più efficace della seconda ad attrarre l’attenzione e ad alzare le aspettative.

yahoo_apps