iMac Pro avrà processore Xeon? Apple lavora a un Mac mini agli steroidi e monitor 8K

di |

Ieri l’annuncio, oggi le voci: iMac Pro avrà processore Xeon e fino a 64GB di RAM ECC. Sembra che Apple sia al lavoro su un monitor 8K e un Mac mini super potenziato

Pike’s Universum, un blog che in passato che fatto varie interessanti scoperte “frugando” nelle beta di macOS, riporta che il futuro iMac (che dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno, probabilmente ottobre) integrerà un processore “Kaby Lake” Intel E3-1280 v6 con 32 o 64 GB di memoria ECC (Error Correction Code). Altre novità sarebbero l’integrazione di una unità SSD NVMe fino a 2 TB e grafica AMD in grado di supportare realtà virtuale e applicazioni professionali di rilievo. Non mancherà l’integrazione di Thundertbolt 3, USB-C gen 2 e una tastiera completamente nuova, forse quella con la Touch Bar integrata di cui abbiamo parlato qui.

Xeon E3-1280 v6 è un processore costruito con litografia a 14nm, offre 4 core (otto thread), frequenza di 3.90 GHz (con Turbo Boost arriva a 4.20Ghz), ha 8MB di cache, TDP di 72 W (in pratica 20W in meno dell’iMac top della gamma attuale), supporta memorie DDR4 (2400 MHz) , DDR3L (1866 MHz), Hyper-threading, tecnologie di virtualizzazione VT-d. La revisione PCI Express è la 3.0 e sono supportate un massimo di 16 corsie. Intel indica il processore (presentato da poco) come particolarmente adatto “per sistemi server di piccole dimensioni” , “workstation grafiche entry level” e “server dedicati ai sistemi di storage”.

La RAM ECC è sfruttata in alcuni ambienti aziendali, ad esempio è richiesta nei server di aziende e centri elaborazione dati dove è fondamentale ridurre al minimo il margine di errore nei dati; l’ECC è un metodo per individuare e poi correggere gli errori di un singolo bit della memoria. Questo tipo di memorie RAM sono fondamentali nelle stazioni di lavoro e nei server in cui errori, corruzione dei dati e/o disfunzione del sistema devono essere evitati a ogni costo.

Apple starebbe lavorando anche a un display con risoluzione 8K per i futuri Mac Pro. Piccola indiscrezione anche sul futuro nome di macOS: niente più nomi di montagne e/o parchi naturali ma due diverse denominazioni (non specificate) sarebbero in lizza. Per quanto riguarda il futuro Mac Mini, secondo il blog in questione il modello top di gamma non sarà così “mini”.

touch bar