Gli sviluppatori dei software CAD entusiasti della Touch Bar dei nuovi MacBook Pro

di |
Touch Bar

Tra le applicazioni ideali per la Touch Bar dei nuovi MacBook Pro, perfette sono quelle per il CAD. Gli sviluppatori dei softwre di progettazione entusiasti delle possibilità offerte.

Autodesk non ha ancora potuto offrire il supporto alla Touch Bar dei nuovi AutoCAD e AutoCAD LT 2017 (l’applicazione era in sviluppo prima che Apple presentasse i nuovi portatili) ma non è da escludere il supporto con un aggiornamento futuro. Le altre software house che producono applicazioni CAD per Mac, spiega Architosh, sono entusiaste della possibilità.

Andrea Suraci, co-fondatore di ILEXSOFT, l’azienda italiana che propone HighDesign, apprezzatissimo CAD architettonico, parla di “innovazione interessante” e dice che l’azienda sta già esplorando il potenziale utilizzo. Suraci spiega che per qualsiasi applicazioni CAD, ogni singolo centimetro a disposizione sullo schermo è prezioso e tutti questi tipo di software si presentano “cruscotti” con una miriade di pulsanti e opzioni. Avere la possibilità di liberare spazio aggiuntivo e visualizzare sullo schermo supplementare toolbar sensibili al contesto permetterà di migliorare e semplificare l’interazione tra utente e applicazione.

Anche Tim Olson, una delle autorità più apprezzate nel mondo CAD (si occupa dello sviluppo di ViaCAD e Shark), è entusiasta della barra Touch. “Consentire ad un progettista di effettuare personalizzazioni rivela sempre opportunità che consentono di incrementare la produttività”.

Vectorworks, nome storico da sempre legato ad Apple e noti per le applicazioni omonime destinate alla progettazione BIM (Building Information Modeling), al disegno tecnico CAD ed alla modellazione 3D, parla della Touch Bar e del Surface Dial di Microsoft come “innovazioni molto entusiasmanti per i team di sviluppo software” evidenziando la possibilità di personalizzare il flusso di lavoro e offrire nuove scorciatoie. Steve Johnson, vice presidente di Vectorworks responsabile sviluppo, dice che l’azienda sta “esplorando” varie possibilità e funzioni che contribuiranno a snellire e razionalizzare il lavoro.

La Touch Bar presente nella parte superiore della tastiera di MacBook Pro 13″ e 15″ fine 2016, lo ricordiamo, si adatta alle azioni e fornisce abbreviazioni intuitive e controlli delle app. Quando usi il Mac, la Touch Bar cambia automaticamente in base alle azioni eseguite dall’utente permettendo di visualizzare gli strumenti correlati. Quasi tutte le app integrate nel Mac offrono i controlli della Touch Bar per semplificare le azioni più comuni. La Touch Bar, inoltre, può essere utilizzata con varie applicazioni di terze parti. La maggior parte delle app include abbreviazioni, strumenti e controlli nella Touch Bar per le attività da eseguire.

Sul Mac App Store è presenta una sezione specifica con le nuove app aggiornate con supporto alla Touch Bar.

linee guida touch bar