Google vuol produrre direttamente i telefoni Nexus

di |
ilnexus-5x

Google vuole prendere il controllo dei suoi dispositivi Nexus più o meno nello stesso modo in cui Apple fa con iPhone,  arrivando a produrre direttamente i suoi telefoni e a commercializzarli con il suo marchio,

Secondo un recente report della testata The Information Google vuole diventare più simile a Apple nella gestione della sua linea di dispositivi Nexus (telefoni e tablet) arrivando ad occuparsi della loro produzione.

Oggi sono i partner di Google ad occuparsi del design e della costruzione del telefono, limitandosi spesso ad adattare un smartphone già esistente (o prossimo al lancio), tramutandolo in un Nexus e applicando su di esso anche il loro brand. Oltre a questo i partner di Google sono soliti spendere poco per promuovere i dispositivi Nexus, puntando maggiormente sui dispositivi non-Nexus. Ciò avviene perché i Nexus sono solo piattaforme che hanno principalmente lo scopo di dimostrare le più recenti innovazioni e servizi di Google, ma non sono pensati per puntare a quote di mercato significative, questo al contrario di Apple che producendo i suoi telefoni, ha un solo scopo: venderli nella maggior quantità possibile.

Per imitare Cupertino, Big G si occuperebbe così di progettare l’intero design dei dispositivi, facendoli poi realizzare ad un assemblatore, come Foxconn o un’altra società esperta del settore, marchiando il dispositivo con il suo brand e poi si impegnerebbe a sostenerne in maniera massiccia la promozione sul mercato

Nei piani di Google, portare in casa il telefono e occuparsi direttamente della sua produzione con tanto di nome “Google” sopra, renderebbe  i cellulari di bandiera più simili ad Phone e rafforzerebbe il marchio Android a livello globale, aiutandolo a catturare attenzione da parte dei clienti che puntano alla fascia alta degli smartphone, oggi dominata proprio da Apple.

Google però corre il rischio di inimicarsi i partner storici, che potrebbero non gradire una mossa di questo genere da parte di Mountain View, che diventerebbe anche un concorrente sul mercato hardware.

Nexus 5X

  • marco

    potevano benissimo accordarsi con qualsiasi costruttore senza andare a stravolgere niente. la collaborazione con LG era partita bene ma poi di fatto non rappresentano il Top di gamma. A parità di prezzo, la gente preferisce HTC, HUAWEI e Samsung.

    • IlNonno

      Infatti è pensato come un prototipo per sviluppatori che deve costare poco ed andare bene, manco a rate lo danno.

      • Gygerch

        Rate, sconti, gratuito…funzionano bene il tuo Marketing e le tue Finanze? Ok. Ho capito, tutto in nero da te, tranne i conti, quelli saranno in rosso!

  • Saccente

    Una mossa inevitabile, perché Android non può sopravvivere in questo modo.

    • IlNonno

      A ma sembra che sopravvive benisdimo , con aziende che mietono successi e altre che si aggiungono (BlackBerry).

      Se sei in tanti ovviamente c’è anche chi non ingrassa ma nessuno muore .

      • Saccente

        Hai detto bene, “sembra”. L’attuale situazione in cui non si riescono a fare utili è, prendendo a prestito un termine dal mondo dell’energia, non sostenibile.

        • IlNonno

          Non fanno utili perché ha avuto tanto successo da essere in troppi.

          Per prendere un un termine dal mondo della scienza, ci sarà una selezione naturale.

          • Saccente

            Se un milione di disoccupati trovasse un posto di lavoro non retribuito non si può parlare di “successo” dell’occupazione (anche sarebbero chiaramente occupati).

          • IlNonno

            No perché se ne andrebbero subito , qui invece tutti si affollano.

          • Saccente

            Si affollano dalla disperazione, sperando che in futuro vengano pagati.
            Ma non vengono pagati. Questo è un dato di fatto.

          • IlNonno

            Se non vieni pagato te ne vai a fare lavoretti in nero dopo due mesi.

            Si tratta di libero mercato , non di un’assunzione che garantisce lo stipendio.

            Io gia ti do gratis un so di successo planetario, fatti del tuo marketing farlo funzionare.
            Altrimenti c’è Windows perché Apple se ne frega bellamente.

          • Saccente

            Sistema gratuito, lavoro gratuito.
            I “fatti del tuo marketing” sono appunto perdite secche, per questo non è sostenibile. Per questo morirà. Per questo Google vuole correre ai ripari.
            Ma la farina del diavolo andrà in crusca.

          • IlNonno

            sistema gratuito = eventuale lavoro “gratuito” per chi lo fornisce, non per chi se lo mette in saccoccia.

            Se il tuo marketing non è valido, non sai importi sulla concorrenza, questo comporta perdite certo, cambia mestiere.

            Hai dato un’occhiata ai risultati e alla capitalizzazione di google? tutto senza mattere le mani in tasca ai clienti? che rabbia eh?

          • CAIO MARIZ®

            infatti tutti basati sul nulla, appena cala la pubblicità sentirai un boom di quelli del ’29

          • IlNonno

            se lo dici tu

          • Saccente

            Appunto, in saccoccia mette solo Google, al momento.

            “Se il tuo marketing non è valido, non sai importi sulla concorrenza, questo comporta perdite certo, cambia mestiere.”

            È appunto ciò che faranno.

            “Hai dato un’occhiata ai risultati e alla capitalizzazione di google? tutto senza mattere le mani in tasca ai clienti? che rabbia eh?”

            Senza mettere le mani in tasca ai clienti? Le mani gliele hanno messe nelle parti intime. Non rabbia, ma pena.

            Riguardo la capitalizzazione, sai cosa succede quando qualcuno si ricompra le proprie azioni? Prova ad indovinare.
            Nel frattempo che indovini, ecco qualche dato aggiuntivo:

            Google ha fatturato 21,3 miliardi, Apple 75,9 miliardi.
            Google ha avuto utili per 4,92 milioni, Apple per 18,4 milioni.
            Google ha in cassa 73 miliardi, Apple oltre 200 miliardi.

            Che rabbia…

          • CAIO MARIZ®

            *utili in miliardi

          • Saccente

            Corretto, grazie.

          • IlNonno

            Non sto facendo confronti con apple ma con il modello fallimentare di google, che andrà in crusca, dove tutti lavorano gratis ecc…ma intanto ottiene risultati eccellenti.

            Google mette in saccoccia utili perchè il suo sistema di marketing è eccellente, i vendor si mettono in saccoccia un sistema operativo perfettamente sviluppato, azzerando quindi i costi di ricerca e sviluppo, che devono solo pensare a vendere.

            Se non riescono è colpa loro, o deve pensare la mamma anche a quello?

            Rispondi tu a questa domanda, intanto che ci pensi: cosa dovrebbe fare un’azienda che non può sviluppare il proprio SO, e sopratutto non può assolutamente lanciare uno store completo (imposizione di apple), visto che tutto ciò che fa google è una truffa e apple se ne frega altamente?

          • Gaznevada

            I risultati sono inferiori ad Apple , la capitalizzazione è di borsa ed appunto …di Borsa e dovuta alla volatilità di borsa… (seccante che persone palesemente incompetenti in questa materia continuno a parlarne , anche se non sei l’unico ). Senza mettere le mani in tasca dei clienti è una baggianata galattica , Apple non ti costringe a comprare c’è il libero arbitrio, mi risulta , inoltre Google , ficcanasa e commercia i nostri dati e questo si che è difficile da evitare , per non parlare dell’abuso di posizione dominante. Non capisco poi che rabbia si deve avere per i successi di una multinazionale… ah si forse perchè è quello che capita a te quando ti mangi il fegato per i successi di Apple , ma fammi un piacere…

          • IlNonno

            I risultati sono inferiori ad apple? Una vende telefoni e l’altra pubblicità, come puoi paragaonare direttamente? semplicemente sono strategie vincenti entrambe.

            Senza mettere le mani in tasca dei clienti : di fatto offre servizi gratuiti pagati dalla pubblicità, tanto quanto le tv, le radio, lo sport, facebook ecc.

            Questo è cercare di dare qualcosa senza mettere le mani in tasca.

            Apple ha messo in piedi un sistema che tende a fidelizzare sempre di più il cliente su prodotti e servizi di alto livello, questo è mettere le mani in tasca.

            Google, ficcanasa e commercia i nostri dati: se intendi che vende pubblicità adattativa estremamente efficace grazie alla conoscenza di dati, lo fanno tutti, apple con iad per prima.

            Come può iad raggiungerti con la giusta pubblicità senza sapere nulla di te?

            vendita di dati cosa significa? pago e leggo le mail del mio vicino? dove sta scritta questa cosa?

            “No capisco poi che rabbia si deve avere per i successi di una multinazionale”: mi chiedo anche io il motivo di affermazioni del tipo: “Ma la farina del diavolo andrà in crusca.” “infatti tutti basati sul nulla, appena cala la pubblicità sentirai un boom di quelli del ’29”, mai dette frasi del genere io.

          • Gaznevada

            Parlo di risultati di fatturato allora perche’ confrontare la capitalizzazione di borsa come è stato fatto ? Sul mettere le mani in tasca hai le idee confuse al massimo (e qui si vede il tuo essere HATER) , te lo dirò ancora , nessuno è obbligato a comprare, se hanno messo in piedi un sistema che fidelizza e porta a comprare i loro prodotti tanto di cappello , non ti va ? non compri ! Google lascia perdere (te l’ho già detto piu’ volte ) informati e SVEGLIATI ! , però se non ti va non so cosa farci CAVOLI TUOI …Paragrafo iAD , ti sarà sfuggito… sono recenti le notizie che il progetto è in fase di abbandono (mi sembra che c’era una notiìzia anche su macitynet) quindi , mi dspiace ma cambia disco…Le ultime considerazioni , non sono mie , ritengo che l’impero Google non finirà così presto (purtroppo) , comunque sono bravi è innegabile anche se è ora che diversifichino , prova puo’ essere questa notizia , non ci vedrei nulla di male , vale per Apple troppo dipendente da iPhone.

          • IlNonno

            nemmeno i fatturati puoi confrontare tra chi vende pubblicità e chi vende telefoni, la prossima volta prendiamo chi fa mattoni?
            Puoi dire che un’azienda è più grossa ma non che fa meglio, perchè il campo è tutto diverso.

            iad al momento c’è ancora e comunque chiunque abbia dei dati a disposizione li consulta..solo apple non lo fa perchè è buona….che bravi
            informati e SVEGLIATI !
            Ma invece google li vende, cioè dirà “oggi 10.000 persone hanno cercato l’ultimo album di ramazzotti” tra cui io, gravissima violazione della privacy o fa altro? Dove sta scritto? O continiuamo a ripetere i soliti slogan da imbonitore del nostro amico cuoco?

            la differenza tra apple e google è che google controlla un intero settore, apple un singolo prodotto di un settore molto più ampio, ma potrebbero diversificare, certo.

            Già comunque stanno cercando di vendere gmail for business, spazio su google drive perchè comunque sempre una software house rimangono.

          • Gaznevada

            Bah sbagli a confrontare iAD con quello che fa Google …è cosi’ evidente , la tua cecità non te lo fa vedere , diciamo che ti fa comodo così, ti attacchi su una cosa palesemente diversa e per di piu’ in abbandono e a te era sfuggito è palese …Ora basta replica pure ma mi fermo qui vorrei cercare di evitare il flame…

          • IlNonno

            “The audience you want to reach is among the nearly one billion people using Apple products every day. Get your message to the right people using exclusive insights and segmentation tools.”

            Come raggiungo “the right people” se non profilando i suoi interessi?
            Che non ci investano più perchè ne prendono già abbastanza da altre parti ok.
            Questo partendo dal fatto che l’uso interno di dati che tu stesso dai ad un’azienda sia sbagliato, slogan populisti dell’imbonitore a parte.

          • Gaznevada

            Guarda non volevo risponderti ma l’argomento è interessante , certo che i tuoi dati li devi dare ad Apple , ci mancherebbe , volendo però puoi anche non darli non è più necessario inserite dati della carta di credito nell’account , la profilatura però si ferma lì , Apple dichiara di usarli Al proprio interno o sulle App ma ora sappiamo che la palla la lascierà agli sviluppatori , devo dire che sulla mail di iCloud ho ricevuto pochissimi ( forse 10 ) mail di pubblicità in molti anni è solo di prodotti o eventi Apple. Con Google ho sensazioni diverse non ho bisogno di dilungarmi , è cosa risaputa , per ricerche sensibili ti consiglio vivamente di usare DuckDuckGo…uomo avvisato …Inoltre Apple non fa del commercio di dati il proprio business mentre Google …e non ha una posizione dominante paragonabile anzi …

  • Imatio

    …avevano il know how in Motorola ma hanno preferito svenderla a Lenovo, ovviamente dopo averla depredata dei brevetti che servivano per difendere Android.

    Come dire, poche idee e ben confuse…