iFund supporta un produttore di videogiochi per iPhone

di |
logomacitynet696wide

iFund, il fondo che si occupa di supportare la creazione di applicazioni originali ed esclusive per iPhone e iPod touch ha trovato una nuova società  cui fornire un finanziamento. Si tratta di ng:moco, una start up che opererà  nel campo dei videogiochi.

iFund, il fondo di investimenti creato a supporto della nascita di nuove realtà  che operano nel campo dello sviluppo e della diffusione di applicazioni per iPhone e iPod touch, ha trovato un nuovo partner. Si tratta di ng:moco, una start up che si occuperà  di giochi.

leiner Perkins Caufield & Byers, i finanziatori di iFund, credono evidentemente che il piatto dell’intrattenimento mobile sia succulento ed interessate e i piani di ng:moco che vuole sia creare titoli indipendenti che andare sul mercato per raccogliere giochi prodotti da altri per farne versioni per i dispositivi mobili, interessanti. Nonostante ng:moco sia appena nata ha qualche buona freccia al suo arco, come Bing Gordon un esperto ex manager di Electronic Arts, società  per la quale si occupava del settore creativo e che quindi dovrebbe avere un buon fiuto per quel che piace alla gente.

Ricordiamo che iFund, presentato lo scorso mese di marzo quando venne introdotto il kit di sviluppo per iPhone e iPod touch, ha una dotazione di 100 milioni di dollari. Attualmente sono molto poche le società  che hanno ricevuto un finanziamento. A parte ng:moco nella brevissima lista ci sono solo Pelago, che crea applicazioni di social networking che fanno uso di servizi di locazione, e iControl, che si occupa di software per il telecontrollo della casa. Tutto questo a fronte di un numero enorme di candidature: ben 1700 già  alcune settimane prima del lancio di iPhone 3G e del firmware 2.0.