iPhone, niente esclusiva in Australia?

di |
logomacitynet696wide

Secondo una testata tecnologica iPhone in Australia sarà senza esclusiva. Un operatore locale potrebbe annunciarlo nella sua offerta a breve e lanciare l servizio a fine giugno.

iPhone in Australia sarà  venduto non attraverso un solo operatore ma da più gestori di telefonia mobile. Questo quanto l’€™edizione locale del sito di informazione tecnologica C/net avrebbe appreso da fonti attendibili.

Uno dei gestori ad avere iPhone sarà  Optus, per vastità  della rete e numero di abbonati seconda solo a Telstra. Optus, che possiede anche il marchio Virgin Mobile e ha anche un business nel settore TV, dovrebbe annunciare iPhone a metà  maggio, prima della presentazione del nuovo modello del telefono che ora tutti fissano per la WWDC. Il lancio del servizio dovrebbe essere previsto per l’€™ultima settimana di giugno.

Tra i dettagli più interessanti il fatto che iPhone non sarà  esclusivo di Optus. La società  di Adelaide (ma controllata da Singapore Telecommunications) sarebbe solo uno degli operatori ad avere iPhone. L’€™informazione è coerente con quello che ha sostenuto, per primo, Macworld Australia alcuni giorni fa in un articolo dove si leggeva che l’€™iPhone sarebbe stato sbloccato e utilizzabile su tutte le reti mobili. In pratica chiunque controlli un network di telefonia cellulare potrebbe avere iPhone sulla sua rete e se lo desidera creare un piano ad hoc per esso.

Un altro aspetto di interesse è che Telstra, fino a ieri il principale candidato ad un accordo con Apple per iPhone, potrebbe essere fuori dal business per ragioni tecniche. La sua rete 3G è basata su tecnologia a 850 MHz, mentre il 3G più comune e usato da tutti gli altri operatori australiani ma anche quelli europei, è sulla frequenza dei 2100MHz.