iPhone, primi punti interrogativi sul suo successo

di |
logomacitynet696wide

Dopo una lista infinita di analisti e società  di ricerca che predicono un successo clamoroso per iPhone, arrivano anche i primi punti interrogativi sul futuro del telefono. A lanciarli è Idc che mette nel mirino i piani tariffari incerti e il costo.

Inizialmente iPhone sarà  un successo ma successivamente la sua presa sul grande pubblico è tutta da verificare. La prima previsione se non scettica perlomeno un po’€™ cauta sul cellulare di Apple, dopo una lunga lista di analisti entusiasti, è di Idc.

In una nota stilata nel corso della giornata di ieri la società  americana specializzata in analisi di mercato trae motivi di dubbio da alcuni elementi di incertezza, tra questi, in prima fila, la mancanza di dettagli sui piani d’€™abbonamento e dai costi del telefono.

Secondo Idc solo il 10% delle persone intervistate si è dichiarata propensa ad acquistare il telefono al prezzo attuale e a firmare un contratto di due anni con At&t. Un numero leggermente superiore, 18%, ha dichiarato di essere propensa ad acquistarlo se il prezzo scendesse sotto i 300$.

Tra le ragioni che frenerebbero all’€™acquisto ci sarebbe anche l’€™adesione da parte di molte delle persone potenzialmente interessate ad all’€™offerta di altri carrier; gli intervistati che non hanno un contratto con At&t sarebbero costretti a pagare una penale ai loro service provider e questo non è ritenuto accettabile. Non a caso un 17% delle persone del campione hanno risposto che iPhone potrebbe entrare nelle loro tasche se, invece che da At&t fosse fornito dal loro attuale gestore.

‘€œNella fase iniziale ‘€“ dice Shiv K. Bakhshi, il ricercatore che ha compilato la ricerca ‘€“ il successo sarà  garantito dai fedelissimi della piattaforma. Ma successivamente resta da vedere se l’€™enfasi posta dal mercato sul prodotto e la curiosità  si tradurranno in acquisti’€