fbpx
Home iPhonia iPhone Altroconsumo: «azione a livello europeo contro le pratiche di garanzia Apple»

Altroconsumo: «azione a livello europeo contro le pratiche di garanzia Apple»

Altroconsumo riparte all’attacco di Apple e delle sue politiche di garanzia su prodotti e questa volta chiama a sostegno della battaglia anche le altre associazioni europee mediante un appello al BEUC, Bureau européen des association des consommateurs.

Secondo quanto si apprende da un comunicato diffuso nel corso della mattinata,  le varie associazioni oggi invieranno una diffida alla società affinché sospenda immediatamente il comportamento e si adegui alla norma europea che, come noto, impone due anni di garanzia mentre Apple offre assistenza per un solo anno, lasciando il secondo alla valutazione del rivenditore sostenendo di avere responsabilità unicamente in caso di difformità rispetto alle specifiche dichiarate o difettosità conclamata dell componenti.

Secondo Altroconsumo nonostante «l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato il 21 dicembre 2011 abbia sanzionato la Apple per pratica commerciale scorretta, comminando una multa di 900mila euro per non rispetto dell’art.130 del Codice del Consumo, ha proseguito nel non informare in modo esplicito i consumatori della copertura di due anni, norma valida in tutta Europa». Per dimostrare che nulla sarebbe cambiato nel comportamento di Apple, alcuni rappresentanti di Altronconsumo si sono recati in alcuni APR chiedendo informazioni sulle garanzie prestate, ricevendo in risposta il consiglio a sottoscrivere l’Apple Care se si desidera avere una copertura completa sull’hardware. Proprio il fatto che Apple venda un prodotto a pagamento per avere prestazioni in garanzia che, secondo Altroconsumo, sono dovute per legge, è al centro della controversia che la filiale italiana di Cupertino ha in corso con l’Antritrust.

Se l’azione di Altroconsumo avrà effetto, Apple potrebbe trovarsi nella condizione di dover controversie simili a quella italiana in altre nazioni europee: dall’Olanda al Portogallo, dalla Spagna al Lussemburgo, dal Belgio alla Germania, anche se va detto che la normativa italiana che parla proprio di mancata conformità del prodotto aggiungendo commi e cavilli che non contribuiscono a fare chiarezza è, almeno in parte, responsabile di quanto sta accadendo perchè lascia aperte le porte a controversie che si potrebbero evitare se si obbligassero i produttori ad offrire una garanzia legale per due anni. Va anche aggiunto che Apple avrebbe tempo fino alla fine del mese di marzo per adeguarsi alle disposizioni dell’antritrust e a rendere chiari i termini della garanzia prestata e i reali vantaggi di Apple Care.

In ogni caso Paolo Martinello, presidente del BEUC e di Altroconsumo: “I leader di mercato sono credibili quando rispettano le norme e le leggi di tutela del consumatore, come la garanzia legale del prodotto. Apple non può sottrarsi alla norma europea presente nei diversi stati, ignorare le regole del gioco è miope e offusca la reputazione di un marchio”.

Altroconsumo invita, come si ascolta anche nel video che pubblichiamo in calce a questo articolo, i consumatori che abbiano avuto negative esperienze nel settore a dare riscontro all’associazione che promette assistenza legale.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

Su Amazon iPad Pro 11" 2020 nella versione top da 1 TB scende al prezzo più basso della sua storia: 999 euro. Uno sconto del 25%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,100FollowerSegui