HomeNewsMacOs X a passo di carica

MacOs X a passo di carica

Ora è quasi ufficiale. MacOs X arriverà  prima della fine di febbraio. L’indiscrezione, diffusa nel corso di un incontro con sviluppatori Apple, giunge dalla Germania direttamente da un alto dirigente della società  secondo il quale Cupertino starebbe pianificando un evento “a gennaio o a febbraio per la presentazione del nuovo sistema operativo”. Addirittura, secondo altre fonti, sarebbero state fatte anche date precise parlando di MacWorld di San Francisco o di quello di Tokyo (che si svolge dal 22 al 24 febbraio).
La notizia conferma, oltre che collimare con quanto dichiarato anche a Milano nel corso di un incontro con sviluppatori di MacOs X di cui ha approfonditamente parlato MacProf, con quello che aveva affermato ZDNet qualche settimana fa; il sito di notizie tecnologiche on line sosteneva che MacOs X sarebbe stato disponibile prima della fine di febbraio giungendo ad ipotizzare lo svolgimento di un evento ad hoc al Moscone Center di San Francisco. L’uso di una conferenza aperta a sviluppatori e giornalisti per il lancio del nuovo sistema operativo pareva collimare con l’esigenza di dare la necessaria evidenza ad un evento di questa portata che nel contesto dell’Expo potrebbe finire soffocata da altri interessi. Ma evidentemente, se quanto affermato in Germania è vero, alla Apple si ha fretta (e forse un po’ di voglia di risparmiare) e si preferisce usare un evento già  organizzato e sui cui sono già  puntati i fari dei media.
A questo punto è difficile dire se MacOs X arriverà  tra venti giorni a San Francisco o a Tokyo, anche se l’affermazione secondo la quale non ci saranno più beta pubbliche ma che la prossima versione sarà  una Golden Master distribuita agli sviluppatori, ci fa supporre che due mesi di tempo farebbero molto comodo ad Apple e che quindi MacOs X potrebbe arrivare a Tokyo. Per sapere se sarà  così, però, è molto probabile che in ogni caso basterà  attendere l’Expo Californiana; a San Francisco quasi certamente verrà  annunciata la data esatta di rilascio del nuovo sistema operativo.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Articolo precedenteLinux a 64-bit.
Articolo successivoSotto l’albero 2…
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial