Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » Alphabet mette i robot a fare le pulizie negli uffici Google

Alphabet mette i robot a fare le pulizie negli uffici Google

Google Alphabet pensa ai robot per le pulizie degli uffici, e per questo ha annunciato che il suo progetto Everyday Robots, ossia un team all’interno dei suoi laboratori sperimentali dedicato alla creazione di “un robot per l’apprendimento generico”, ha spostato alcuni prototipi fuori dal laboratorio e nei campus della Bay Area di Google per eseguire alcuni compiti di custodia leggera.

In particolare il team sta ora gestendo una flotta di oltre 100 prototipi di robot che eseguono autonomamente una serie di attività utili all’interno degli uffici, come affermato da Hans Peter Brøndmo, chief robot officer di Everyday Robot, in un post sul blog:

Lo stesso robot che smista la spazzatura ora può essere dotato di un tergipavimento per pulire i tavoli e usare la stessa pinza che afferra le tazze per imparare ad aprire le porte

I robot in questione sono essenzialmente formati da bracci su ruote, con una pinza multiuso all’estremità di un braccio flessibile fissato a una torre centrale. C’è una “testa” in cima alla torre con telecamere e sensori per la visione artificiale e quella che sembra un’unità LiDAR rotante sul lato, presumibilmente per la navigazione.

Alphabet mette i robot a fare le pulizie negli uffici Google

Come indica Brøndmo, questi robot sono stati visti per la prima volta smistare il riciclaggio quando Alphabet ha debuttato con il team Everyday Robot nel 2019. La grande promessa che viene fatta dall’azienda (così come da molte altre startup e rivali) è che l’apprendimento automatico consentirà finalmente ai robot per operare in ambienti “destrutturati” come abitazioni e uffici.

In questo momento, siamo molto bravi a costruire macchine in grado di svolgere lavori ripetitivi in ​​una fabbrica, ma siamo perplessi quando proviamo a farle replicare compiti semplici come pulire una cucina o piegare il bucato

Insomma, si tratta di un esperimento particolarmente utile, perché finalmente i robot vengono testati in natura, e non all’interno dell’ambiente di laboratorio. In passato si è visto Bot Handy di Samsung versare vino e caricare una lavastoviglie. Tuttavia, si è trattato solo di una demo prestabilita, difficilmente replicabile in un qualsiasi appartamento.

Per tutti gli articoli che parlano di robot, da quelli esistenti anche per lavare i pavimenti fino ai progetti più futuristici, è possibile partire da questa pagina di macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità