Amazon diventa operatore postale in Italia: diventerà anche un corriere?

Ad agosto la multa da 300mila euro dell’AGCOM per aver esercitato le attività postali di logistica e consegna pacchi, ora arrivano la registrazione e l’autorizzazione legali. Ora Amazon è un operatore postale in Italia. Manca un solo piccolo passo perché Amazon possa diventare anche un corriere

Per Amazon il Natale 2018 è all’insegna delle StartUp

Un giorno forse vedremo sfrecciare camion con il logo Amazon che consegneranno pacchi e posta, ma questo è solo un possibile sviluppo futuro, per il momento però il colosso dell’e-commerce compie un balzo importante in questa direzione perché ora Amazon è un operatore postale in Italia.

In realtà la mossa è stata obbligata perché in agosto Amazon è stata multata per 300mila euro dall’AGCOM per aver svolto attività di logistica, consegna pacchi e gestione centri di recapito senza però disporre dell’autorizzazione legale, obbligatoria in Italia. Sanzione massima prevista indirizzata alle società Amazon Italia Logistica, Amazon Italia Transport, Amazon Italia Service, Amazon Europe Core e Amazon EU.

Da qui l’obbligo di richiesta da parte della multinazionale della registrazione nell’elenco degli operatori postali nel nostro Paese, domanda presentata in ottobre ed ora confermata con l’iscrizione nell’elenco presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Amazon sta assumendo persone per lo sviluppo di un dispositivo Top SecretCon l’aggiornamento del registro datato 16 novembre, ora Amazon è operatore postale in Italia, autorizzazione concessa ad Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Transport, risolvendo così la diatriba con l’AGCOM. Il colosso dell’e-commerce rientra così tra gli oltre 4.000 nomi registrati presso il Ministero e, come questi, deve versare l’1,4% dei ricavi. Con l’autorizzazione legale e la tassa da versare comune a tutti gli operatori postali arriva però anche l’obbligo della vigilanza dell’AGCOM.

Per alcuni questo potrebbe essere un altro passo verso la creazione da parte di Amazon di un servizio di consegna pacchi e corriere, in grado di trasportare merci fino al domicilio dei clienti, in cooperazione ma anche in concorrenza con numerosi altri corrieri terze parti ora ampiamente impiegati da Amazon. Per farlo manca un altro passo, ovvero la registrazione nell’albo dei trasportatori, pratica che per il momento Amazon non ha ancora intrapreso ma che potrebbe fare in futuro.
Amazon diventa operatore postale in Italia: diventerà anche un corriere?Per il momento il colosso dichiara che continuerà a servirsi di corrieri esterni per consegnare pacchi fuori dagli immensi centri logistici e di distribuzione «Non commentiamo i nostri piani futuri. Lavoriamo con una grande varietà di corrieri e ci aspettiamo di continuare a farlo» come precisa Amazon a una domanda diretta di Repubblica.it su possibili piani futuri per diventare un corriere.

Amazon ha trasformato e rivoluzionato quasi tutti i settori che ha toccato, dalla vendita online ai servizi di server e hosting: non ci stupiremmo in giorno di vedere camion con logo Amazon sfrecciare nelle città per consegnare pacchi, magari anche la posta, per conto terzi.