Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Apple, più diversità in azienda quest’anno

Apple, più diversità in azienda quest’anno

Apple ha presentato i dati aggiornati relativi alle differenze di genere in azienda da cui si apprende che questo aspetto delle scelte in azienda è migliorato nel corso dell’anno.

Dai nuovi dati relativi alla forza lavoro di Apple nei reparti tecnici, non tecnici e nei negozi al dettaglio, emerge che il 68% di dipendenti è di sesso maschile, il 32% di sesso femminile (lo scorso anno i dati erano 69%-31%). Nella sezione del sito web di Apple dedicata a questo argomento sono mostrati i profili di alcuni dipendenti: Divya, Ryan, Adrienne, Aurelio, Edith, Riad, Charissa, Kully ed evidenziate opportunità nate grazie a partenariati e programmi per le diversità.

“In Apple abbiamo una visione olistica della diversità che guarda oltre le tradizionali valutazioni” si legge nella pagina introduttiva; “una visione che include le diverse prospettive dei nostri dipendenti, degli sviluppatori di app, fornitori e chiunque aspira a un futuro nella tecnologia. Perché sappiamo che nuove idee arrivano da modi diversi di vedere le cose”.

Denise Young Smith, vice presidente responsabile risorse umane globali, dice: “La diversità è molto più che una questione di genere, razza o etnia. È ampiamente rappresentativa di tutte le persone, di qualsiasi provenienza, dei vari punti di vista. È l’intera esperienza umana”.

Negli Stati Uniti il 19% dei dipendenti Apple è di origine asiatica, il 9% di colore, il 12% sono ispanici, il 2% multirazziale, il 56% bianchi. Rispetto allo scorso anno c’è stato un incremento del 2% tra gli impiegati bianchi e dell’1% sia tra gli asiatici, sia tra gli ispanici.

Il 37% dei nuovi assunti sono donne; il 27% dei nuovi posti di lavoro è stato assegnato a persone di minoranze etniche sottorappresentate negli USA. Apple definisce minoranze sottorappresentate gruppi di persone storicamente poco presenti nel mondo IT: neri, ispanici, nativi americani, nativi delle Hawaii e altri abitanti delle isole del Pacifico”.

Negli Stati Uniti Apple afferma di aver raggiunto l’uguaglianza nei pagamenti per quanto riguarda ruoli simili svolti da donne e uomini; le dipendenti guadagnano un dollaro per ogni dollaro guadagnato dai dipendenti maschi, così come le minoranze sottorappresentate guadagnano quanto i dipendenti bianchi.

Il tema della diversità globale e dell’inclusione in azienda è molto sentito negli USA. Da tempo molte aziende offrono una visione più completa dei dati demografici della forza lavoro nel settore della tecnologia, pubblicando report annuali che evidenziano sostanziali progressi nell’aumento di candidati diversi e qualificati. Specifici studi hanno mostrato una correlazione tra la diversità della forza lavoro e livelli superiori di ricavi, crescita e valutazione del mercato.

diver1

Diver2

Diver3

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità