fbpx
Home Macity Curiosità Apple chiede all'Europa di fermare i troll dei brevetti

Apple chiede all’Europa di fermare i troll dei brevetti

Apple e altre 34 multinazionali hanno esortato l’Europa a impedire ai troll di brevetti di ricattare le aziende per concedere loro in licenza la tecnologia rivendicata. La richiesta è finalizzata ad impedire che le diverse agenzie detentrici di questi brevetti possano richiedere ai tribunali divieti di importazione sui prodotti che violano i brevetti stessi, rendendo rischioso per Apple e altri produttori difendersi da tali reclami, anche quando questi sono strumentali.

E’ il Financial Times a riferire  di una lettera indirizzata alla Commissione europea, firmata da alcuni colosso della tecnologia, tra le quali Apple, oltre che da alcuni produttori di automobili. Nella lettera, il gruppo di 35 società, e quattro gruppi industriali, ha avvertito e autorità sul fatto che i troll di brevetti stiano effettivamente soffocando l’innovazione.

Per questo, hanno richiesto a Thierry Breton, nuovo commissario che sovrintende alla politica e alla tecnologia industriale, di elaborare regole rigide per impedire ai detentori di brevetti di ricattare le diverse società.

In particolare, le diverse società hanno richiesto ai tribunali dell’UE di adottare un approccio più morbido, rilevando che in passato i giudici hanno emesso divieti generali di importazione sui prodotti, anche nel caso in cui la contestazione riguardasse un singolo brevetto.

I troll di brevetti, spiegano le aziende, erano soliti presentare le loro azioni legali negli Stati Uniti fino a quando una sentenza della Corte Suprema nel 2006 ha stabilito uno standard più elevato che doveva essere rispettato prima che fosse concessa un’ingiunzione contro un prodotto e contro una società. In quel caso, il troll di brevetti aveva affermato di possedere il brevetto sul concept del pulsante “Compralo subito” utilizzato da eBay.

Apple chiede all’Europa di fermare i troll dei brevetti

Di recente Apple ha intentato una causa contro un troll di brevetti, accusandolo di pratica anticoncorrenziale. Apple e Intel hanno recentemente presentato una denuncia antitrust negli Stati Uniti contro Fortress Investment Group, sostenendo di aver accumulato brevetti al fine di citare in giudizio gruppi tecnologici per oltre 5 miliardi di dollari. Fortress, un’unità di SoftBank, all’epoca affermava di essere “fiducioso” delle sue pratiche commerciali e della sua posizione legale.

Se da un lato il Texas orientale continua a concedere un risarcimento per le richieste di violazione di brevetti estremamente deboli, l’Europa sembra ad oggi un luogo maggiormente privilegiato per i troll, che sperano di ottenere provvedimenti inibitori per vietare l’importazione dei prodotti.

I firmatari della richiesta chiedono a Breton di elaborare regole affinché i tribunali diano una risposta “proporzionale” alle domande di brevetto. Ciò impedirebbe ai troll di brevetti di ottenere divieti di importazione sui diversi prodotti nel caso di infrazioni minori.

Offerte Speciali

Rarissimo sconto su cavo Thunderbolt 3 di Belkin: solo 27 euro

Rarissimo sconto su cavo Thunderbolt 3 di Belkin: solo 27 euro

Su Amazon comprate in sconto un cavo Thunderbolt 3 di Belkin. Costa solo 27 euro invece dei 45 euro richiesti per lo stesso cavo prodotto da Apple
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,380FansMi piace
95,045FollowerSegui